Maltempo in Versilia, i canali non hanno retto: sacchi di sabbia e idrovore accese foto

Il consorzio di bonifica fa il punto della situazione: le zone più colpite Massarosa e Camaiore. Alzato il livello del Lago di Massaciuccoli

Il maltempo infierisce duramente nel territorio della Versilia, colpito due volte dalla pioggia.

Il primo passaggio dei temporali (nella notte tra venerdì e sabato) ha saturato il terreno e alla seconda ondata di sabato pomeriggio, i canali non hanno retto le piogge intense.

Lo riferisce il consorzio Bonifica, che dopo i vari danni fa il punto della situazione.

Dati alla mano, i livelli di acqua scaricata sul territorio hanno superato i 100 millimetri nelle 12 ore, trovando un sistema di fiumi, fossi e canali già passati in manutenzione dal consorzio e quindi preparati, ma il maltempo è stato di portata eccezionale.

La situazione peggiore si registra a Massarosa e Camaiore, ma gli uomini del consorzio di Bonifica sono intervenuti praticamente su tutto il territorio cercando di tamponare le tracimazioni e di prevenire con pompe mobili.

Allagamenti diffusi si sono registrati a Quiesa e Bozzano, dove la rete dei canali minori non ha retto alla piena. Critica la situazione lungo tutte le aste principali che collegano al mare: la Gora di Stiava esonda a Montramito, la Farabola tracima e il consorzio interviene con sacchi di sabbia per bloccare l’uscita dell’acqua. Tracimazioni diffuse anche su Fillungo e Trebbiano, le zone più basse in Comune di Camaiore. Per alleggerire la situazione il consorzio ha messo d’urgenza una pompa mobile alimentata da trattore sul fosso della Chiusa per aumentare la capacità di drenaggio del bacino a cavallo tra Camaiore e Pietrasanta.

Il livello del Lago di Massaciuccoli è salito in poche ore da 15 a 20 centimetri, sbalzo di livello che ha reso necessario l’accensione dell’idrovora della Bufalina.

Tutte le idrovore hanno lavorato costantemente per contrastare la mareggiata in corso.

Intenso lavoro quindi da parte del consorzio di Bonifica con tutte le squadre di tecnici e operai sul territorio fino dalla mattinata di sabato.

La situazione sembra migliorare concedendo una tregua che consentirà lo smaltimento delle acque piovute, con il mare che si è abbassato e adesso riceve.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.