Sicurezza del territorio e della scuola: tre finanziamenti a Stazzema

Il sindaco Verona: "Una priorità per la nostra amministrazione"

Sicurezza del territorio e della scuola, priorità dell’amministrazione di Stazzema.

Con decreto del 7 dicembre del ministero dell’interno il comune di Stazzema ha ottenuto tre importanti finanziamenti per la progettazione di tre interventi strategici per l’attività amministrativa.

Il primo riguarda le opere di consolidamento dei dissesti relativi alla viabilità comunale della frazione di Pruno, il secondo le opere di mitigazione del rischio idrogeologico per il fosso Rio delle Vigne nella frazione di Pomezzana, il terzo la ristrutturazione di un edificio scolastico mediante sostituzione edilizia. I tre finanziamenti sono importanti per proseguire nell’azione amministrativa per due delle linee programmatiche più importanti ovvero la messa in sicurezza del territorio e il rinnovo del patrimonio dell’edilizia scolastica che sta andando avanti con grande celerità in questi anni e che ha portato al grande progetto di efficientamento energetico, innovazione tecnologica ed ampliamento.

“I finanziamenti riguardano due dei pilastri della nostra azione amministrativa – commenta il sindaco di Stazzema, Maurizio Verona -, la difesa del suolo e la scuola, ovvero la sicurezza del territorio e il futuro della nostra comunità che sono i nostri ragazzi. Per quanto riguarda gli interventi di messa in sicurezza sono i primi di altri finanziamenti che abbiamo richiesto per avere un territorio più sicuro: in questi giorni abbiamo constatato le problematiche che possono seguire ad eventi atmosferici come quelli a cui abbiamo assistito. Abbiamo risolto le problematiche sulla viabilità di Farnocchia, Pomezzana e quella di ieri sera su quella Retignano a causa delle abbondanti piogge. Dobbiamo proseguire su questa strada per dare sicurezze ai nostri cittadini. Per quanto attiene l’edilizia scolastica l’edificio di Pontestazzemese oggi è più ampio e migliore dal punto di vista dell’efficientamento energetico, ma non ci fermiamo e guardiamo anche ai plessi distaccati per i quali prosegue l’attenzione anche con questo finanziamento che consentirà di migliorare l’accoglienza per bambini e personale docente e ausiliario”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.