Quantcast

Il sindaco di Pietrasanta a Giani: “Anticipi con ordinanza la zona gialla, altrimenti il commercio muore”

Alberto Giovannetti: ". Mi auguro che il governatore tiri fuori un pò di coraggio"

Toscana ancora arancione, il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti si rivolge ad Eugenio Giani chiedendo che anticipi la zona gialla con una ordinanza di apertura tutte attività e spostamenti tra i comuni della stessa provincia per evitare che il commercio muoia

Una settimana arancione di questi tempi equivale almeno a tre mesi di mancati incassi per le imprese con tutto ciò che ne consegue dal punto di vista occupazionale e sociale. La conferma della zona arancione da parte del governo per la Toscana è un grande furto per i toscani e per le imprese toscane – spiega il primo cittadino, commentatando la conferma della Toscana tra le regioni a rischio intermedio da parte del governo facendo slittare di almeno una settimana l’allentamento di restrizioni chiave per l’economia.

“Una settimana in zona arancione significa allungare l’agonia di ristoranti, bar e gelaterie – conclude – che non possono sopravvivere ancora molto con asporto e consegna a domicilio nonostante impegno e volontà dei loro titolari e dipendenti, significa che i cittadini non si potranno spostare tra comuni per fare regali nei negozi, significa in buona sostanza ammazzare il principale periodo di acquisti dell’anno. Mi auguro che il governatore Eugenio Giani tiri fuori un pò di coraggio ed anticipi con una ordinanza almeno l’apertura di tutte le attività secondo lo schema della zona gialla e autorizzi gli spostamenti almeno tra comuni della stessa provincia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.