Quantcast

Emergenza Covid: a Viareggio pubblicato il bando per l’assegnazione dei buoni spesa

La vicesindaco Federica Maineri: "Il Comune andrà ad individuare e sostenere chi, più di altri, sta subendo le conseguenze economiche della pandemia"

Emergenza Covid: a Viareggio pubblicato il bando per l’assegnazione dei buoni spesa.

Il Fondo di Solidarietà Alimentare ha destinato al Comune di Viareggio un totale di 333mila338,62 euro da utilizzare in buoni spesa/voucher a sostegno dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici, derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19”, e per quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali.

“Con l’uscita del nuovo bando – spiega la vicesindaco Federica Maineri – il Comune andrà ad individuare e sostenere chi, più di altri, sta subendo le conseguenze economiche della pandemia ed ha bisogno quindi di un aiuto concreto per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità. I buoni spesa sono commisurati alle condizioni di ogni famiglia e per questo ci sarà un’attenta verifica da parte degli uffici competenti sulle autocertificazioni”

“Come già accaduto la scorsa primavera – continua Maineri – ci aspettiamo un alto numero di domande: l’ufficio è pronto e l’iter è quanto più semplificato possibile. Confidiamo che le richieste possano essere tutte accolte. Un’unica raccomandazione – conclude Maineri -: chi non ha i requisiti eviti di fare domanda. Ci sono i controlli, verranno intercettate sia doppie richieste che false dichiarazioni: l’unica cosa che si ottiene è rallentare il lavoro e allungare i tempi di attesa di quanti, senza reddito e in difficoltà vera, hanno necessità di risposte certe e soprattutto rapide”.

Criteri di accesso

Primo criterio di accesso è la residenza o il domicilio nel Comune di Viareggio: potranno fare richiesta i soggetti in condizioni di fragilità privi di qualsiasi reddito o di copertura assistenziale, e le persone o i nuclei familiari in condizione di indigenza con priorità per chi non riceve alcun sostegno pubblico, o comunque un sostegno poco significativo, tenuto conto della numerosità del nucleo familiare, del mutuo prima casa o dell’affitto, ma anche le famiglie monoreddito che abbiano sospeso o chiuso la propria attività e non abbiamo liquidità per il proprio sostentamento. Non sono ammessi coloro che hanno una disponibilità finanziaria sul conto corrente di importo superiore a mille euro in caso di abitazione di proprietà o 2mila in caso di mutuo o affitto.

Come richiedere i buoni spesa

La domanda deve essere presentata da un solo componente per ogni nucleo familiare: il modello da utilizzare è sul sito del Comune e, una volta compilato e firmato, deve essere inviato insieme al documento di identità, all’indirizzo spesacovid@comune.viareggio.lu.it. Il termine ultimo per fare richiesta è il 28 dicembre prossimo.

Modalità di erogazione

Il buono spesa viene erogato in un’unica soluzione, è commisurato al numero di componenti del nucleo familiare e va da un minimo di 100 ad un massimo di 400 euro. E’ previsto un bonus aggiuntivo di 40 euro, per ogni minore presente nel nucleo familiare: in ogni caso l’importo non può superare i 500 euro. Tutti i buoni sono spendibili immediatamente e possono essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari (escluso alcolici) negli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa: l’elenco verrà pubblicato sul sito del Comune. E’ importante sottolineare che il buono non è cedibile a terzi, non è utilizzabile quale denaro contante e non dà diritto a resto: i buoni saranno consegnati dalla Protezione Civile in collaborazione con le associazioni di volontariato convenzionate, sempre su appuntamento telefonico.

Avviso pubblico agli esercizi commerciali

Per gli esercenti che non hanno aderito a primavera e che intendano invece dare disponibilità ad accettare i buoni per questa seconda distribuzione, è possibile inviare la propria adesione tramite iscrizione al portale https://viareggio.buonisolidali.it/ a partire da lunedì 15 dicembre. L’elenco sarà pubblicato sul sito del Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.