Quantcast

È ufficiale: il Carnevale di Viareggio nel 2021 sarà in autunno

Cinque corsi mascherati dal 18 settembre al 9 ottobre con un omaggio alle tradizioni di tutto il mondo

Carnevale 2021 di Viareggio a cavallo fra settembre e ottobre. Così ha deciso la Fondazione che oggi (4 gennaio) ha annunciato il programma dell’evento.

Si svolgerà dal 18 settembre al 9 ottobre. Cinque sfilate dei carri allegorici sui viali a mare, in programma il 18, 26 settembre, 2, 3 e 9 ottobre, per un Carnevale Universale, dedicato a tutte le tradizioni, storie e culture del carnevale nel mondo.

Carnevale di Viareggio

È la prima volta, in quasi 150 anni, che i corsi mascherati del Carnevale di Viareggio sono in programma tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Una rivoluzione del calendario causata dalla pandemia. Un’edizione unica e straordinaria per la città di Viareggio, voluta dalla Fondazione Carnevale e dagli artisti che stanno lavorando negli hangar della Cittadella per completare le loro gigantesche costruzioni allegoriche.

I corsi

Le sfilate dei carri allegorici e delle mascherate si apriranno sul lungomare di Viareggio sabato 18 settembre con il primo corso mascherato.

Il secondo corso mascherato di domenica 26 settembre sarà l’occasione per celebrare un importante anniversario: i vent’anni dallo storico trasferimento dei carri dai vecchi hangar di via Marco Polo alla Cittadella, che da quel giorno del 2001 è il luogo dell’arte e della creatività.

Super week-end di carnevale sabato 2 e domenica 3 ottobre con due eccezionali sfilate dei carri allegorici. Gran finale sabato 9 ottobre con il quinto corso mascherato.

Il manifesto

Per promuovere il Carnevale Universale è stato realizzato uno speciale manifesto. Si tratta della rielaborazione grafica di quello firmato dall’artista Uberto Bonetti per il Carnevale di Viareggio 1959. In quel manifesto il creatore di Burlamacco e Ondina immaginò un mondo sorridente, pronto a festeggiare a Viareggio. In questa edizione il mondo torna a sorridere per celebrare proprio a Viareggio il Carnevale Universale. Una grande festa di rinascita, speranza e soprattutto testimonianza della volontà di sostenere e augurare il ritorno del Carnevale in tutto il mondo. Il manifesto dell’artista Piero Figura per l’edizione 2021 diventerà da collezione. Nelle prossime settimane verrà rinnovata tutta la cartellonistica in città con le nuove date.

Virtual Carnival

A gennaio e febbraio, nel periodo tradizionale del Carnevale, la Fondazione ha in programma una serie di appuntamenti, virtuali e televisivi, per celebrare l’arte e la creatività.

Ogni giorno, dal 15 gennaio, sui canali ufficiali del Carnevale (Youtube, Facebook ed Instagram) un ricco palinsesto audiovisivo accompagnerà il pubblico alla scoperta dell’arte, della storia e delle tradizioni del Carnevale di Viareggio. Un viaggio dietro le quinte della manifestazione per raccontare la maestria dei costruttori, svelare qualche particolare dei carri in costruzione che sfileranno a settembre e ottobre, omaggiare le più belle canzoni della tradizione musicale di Viareggio e i suoi autori, raccontare Burlamacco e la sua storia, i cento anni della rivista “Viareggio in Maschera”, presentare tutorial sulla cartapesta e molto altro.

Sabato 30 gennaio verrà issata la Burlamacca sul pennone più alto di piazza Mazzini.

Alla Cittadella del Carnevale verrà inaugurato il nuovo allestimento dell’Espace Gilbert con alcuni elementi delle opere allegoriche del 2020, in un percorso espositivo suggestivo ed emozionale che racconta il mondo delle fiabe, l’omaggio del Carnevale ai grandi artisti, il gigantismo delle costruzioni allegoriche e l’arte della cartapesta.

Al secondo piano dello spazio museale taglio del nastro per il nuovo archivio storico. Qui è conservata la più ricca e completa documentazione originale composta da oltre 2500 bozzetti originali, preziosi documenti storici della manifestazione, la collezione delle riviste ufficiali, delle cartoline e dei manifesti, tutte le principali pubblicazioni dedicate al Carnevale. Un sistema informatico, appositamente creato, permetterà al pubblico ed agli studiosi di ricercare e consultare l’intero archivio. Il materiale digitalizzato sarà messo a disposizione del pubblico e degli studiosi che qui troveranno ampie e comode superfici di lavoro, dotate di postazioni informatiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.