Maltempo, Camaiore fa la conta dei danni

In previsione di nevicate messi a disposione spazzaneve e 22mila chili di sale

L’ondata di maltempo del 2 e 3 gennaio ha colpito anche il territorio di Camaiore.

Nel fine settimana, tra sabato e domenica, la pioggia ha comportato divesi disagi sulle strade del territorio comunale causate da piccole frane e dalla caduta di alberi.

La prima criticità segnalata, nella giornata di sabato 2 gennaio, ha riguardato una frana in località Verzentoli, nella frazione di Nocchi, prontamente rimossa dagli operai comunali. Durante il pomeriggio sono cadute due piante per la cui rimozione è stato necessario attivare i Vigili del Fuoco, fortunatamente senza riportare danni a persone. L’intervento più rilevante ha riguardato la caduta di un pino, di proprietà privata, in via del Fortino, all’incrocio con via Trieste, a Lido di Camaiore: la rimozione della pianta caduta è proseguita per tutto il pomeriggio e ha comportato la chiusura della strada tra le intersezioni con via Martiri delle Foibe e via Puccini. Al momento l’intervento non è concluso perché è in valutazione la staticità degli altri pini adiacenti a quello caduto. Si prevede la riapertura di via del Fortino entro la mattina di domani, martedì 5 gennaio, dopo la pulizia della sede stradale. I vigili del fuoco sono infine intervenuti per rimuovere un albero caduto in via del Grillo nella frazione Pieve, operazione durante la quale un vigile ha riportato un infortunio a una gamba.

Gli interventi di domenica 3 gennaio hanno riguardato tre frane: la prima in località Frascalino, la seconda sulla strada per raggiungere la frazione La Culla e, infine, sulla via di collegamento tra frazione Fibbiano e frazione Gombitelli, risolte tutte tramite l’intervento delle squadre di operai comunali. I Vigili del Fuoco sono intervenuti, invece, per rimuovere un albero caduto in via Montebello, località Mariani, che ostruiva la sede stradale.

Le previsioni meteo prevedono che la perturbazione rimanga attiva anche nei prossimi giorni, con possibilità di neve a bassa quota.

Per coordinare gli interventi di monitoraggio e prevenzione, il sindaco Alessandro Del Dotto ha incontrato questa mattina (4 gennaio ) il consigliere delegato alla protezione civile Graziano Dalle Luche assieme all’ufficio protezione civile e all’ufficio lavori pubblici, constatando la disponibilità del mezzo spargisale/spazzaneve e degli operai del Comune di Camaiore che avranno a disposizione 22mila chili di sale antighiaccio e potranno essere coadiuvati da due ditte attrezzate con spargisale/spazzaneve già allertate e dalle associazioni di volontariato. Il sindaco parteciperà inoltre, questa sera alle 18 all’unità di crisi della Regione Toscana per l’emergenza neve, in quanto presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia.

Il comune ricorda che è in vigore un bollettino di vigilanza meteo per rischio idrogeologico idraulico su reticolo minore fino alle 23, 59 del 5 gennaio. Inoltre vige fino al 15 aprile 2021 l’obbligo di montare pneumatici invernali o di avere catene a bordo sulle strade collinari del Comune di Camaiore e comunque dove vige la segnaletica che ne prescrive l’obbligo.

Per segnalazioni contattare la polizia municipale di Camaiore al numero 0584 986700 o 0584 980222 (dal lunedì al giovedì dalle 7,30 alle 19,30, dal venerdì alla domenica e nei giorni festivi dalle 7,30 alle 1 del giorno successivo). Negli altri orari utilizzare numeri di emergenza di carabinieri, polizia e vigili del fuoco (112, 113 e 115), in contatto con i nostri uffici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.