Il Carnevale di Viareggio celebra i cento anni di Su la coppa di champagne

Oggi sarà trasmessa anche nella programmazione di Musica in Passeggiata sui Viali a Mare

Ricorrono in questo mese di gennaio i cento anni della canzone simbolo del Carnevale di Viareggio,

Su la coppa di champagne, composta dal maestro Icilio Sadun con il testo di Lelio Maffei, fu infatti eseguita al teatro Eden lunedi 10 gennaio 1921 durante una serata organizzata dal comitato permanente dei festeggiamenti. Un varietà, come spiega la Fondazione Carnevale, voluto a pro dell’ospedale.

Oggi (10 gennaio) sarà trasmessa anche nella programmazione di Musica in Passeggiata sui Viali a Mare di Viareggio.

I quattro fautori del progetto Alberto Sargentini, Pietro Tofanelli, Ernesto Tolomei e Giuseppe Giannini riuscirono ad incontrare il maestro Giacomo Puccini nella sua residenza a Viareggio per far comporre da un alto nome l’inno della manifestazione, come riporta il sito WikiCarnevaleViareggio.  L’artista lucchese, divertito dalla proposta, declinò gentilmente l’invito perchè preso dalla scrittura della Turandot e consigliò loro di rivolgersi ad un suo allievo di fama internazionale: Icilio Sadun. All’epoca impegnato nella conclusione della stagione musicale al Maxim di Parigi, Sadun venne contattato dal Comitato Carnevale ed accettò entusiasta il progetto. Dopo aver visionato il testo composto da Lelio Maffei, il musicista non ci pensò due volte e scese in treno fino a Viareggio, per l’esattezza fino al ristorante Buonamico di Pasquale Francesconi dove, davanti ad un cacciucco ed un bicchiere di vino, riuscì a trovare il ritornello giusto per musicare le parole di Maffei. Su la coppa di champagne, titolo ormai rimasto scolpito nella memoria collettiva, possiede anche una versione politicizzata firmata da Gino Guidi che mette alla berlina le spedizioni punitive delle squadracce fasciste diffuse al tempo. Il brano è un marciabile in 2/4, ottimo per permetterne il ballo a bordo dei carri da parte delle maschere.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.