Dalla Calcistica Popolare Trebesto striscione di solidarietà per la strage di Viareggio

Il commento: "Una sentenza ingiusta"

Striscione di solidarietà ai familiari delle vittime della strage di Viareggio anche da parte della Calcistica Popolare Trebesto.

“Dopo più di 10 anni, si vedono cadere in prescrizione le accuse formulate verso dirigenti e capetti di Rfi e Ferrovie dello Stato in merito all’ennesima strage di stato – spiegano in una nota -. La mancanza di procedure cicliche di controllo dei mezzi e delle infrastrutture, fra cui assali ferroviari e vagone-cisterna, ha procurato un incidente che ha ucciso 32 persone e ne ha ferite altre 25, causando inoltre più di 130 sfollati. L’ennesimo taglio sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che giova sempre ai padroni e che, se va male, nuoce alla cittadinanza ed ai lavoratori”.

“Una sentenza ingiusta – aggiungono – che mette subito in luce la differenza fra cittadini di serie A e di serie B quando ci si addentra all’interno dei luoghi giuridici dello stato di diritto. Assassini che ancora una volta scontano poco o niente, perchè alla fine i profitti valgono più delle vite umane”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.