Il Navicello di Puccini torna agli antichi splendori

L'imbarcazione sarà restaurata e utilizzata per visite guidate sul Lago di Massaciuccoli

È iniziata la riqualificazione del Navicello di Puccini. Recuperato dalle acque del lago, sarà restaurato e utilizzato per visite guidate e iniziative di promozione del territorio

L’imbarcazione in legno ottocentesca utilizzata nel film di Paolo Benvenuti La fanciulla del lago, che negli ultimi anni giaceva semi-affondata presso il porticciolo di Massacciuccoli, è stata tirata in secca e portata presso il cantiere navale Checchi a Torre del Lago dove nei prossimi giorni inizieranno i lavori di restauro.

Realizzata in quercia, 10 metri di lunghezza per 2 metri e mezzo di larghezza, è una barca a fondo piatto tipica del lago, utilizzata prevalentemente per il trasporto dei materiali del padule come falasco, pietre di cava e torba. Di proprietà dei conti Ginori, alcune ricerche indicano che nel 1904 trasportò Puccini, ferito per un incidente con la propria auto, dalla Piaggetta fino alla sua villa a Torre del Lago. Rimasto affondato per circa 40 anni, fu recuperato dal Parco nel 2008 in occasione del film di Benvenuti e fu successivamente utilizzato per suggestive visite nel lago organizzate dalla Lipu. La sua manutenzione fu resa difficile dalle vicende finanziarie, ora risolte, che hanno bloccato per alcuni anni il bilancio dell’Ente.

“Grazie al restauro il navicello storico tornerà a solcare le acque del lago per visite guidate ed iniziative, ulteriore strumento di promozione del nostro territorio – spiega il presidente dell’Ente Parco Giovanni Maffei Cardellini -. Per renderne possibile la rinascita investiamo 33mila euro più iva, 3mila euro per il recupero dalle acque del lago grazie alla ditta Sasit di Capezzano Pianore e 30mila euro per il restauro a cura del cantiere navale Checchi, specializzato in refitting di imbarcazioni in legno”.

Successivamente sarà trovato un luogo consono per la conservazione e un gestore che ne sfrutti al meglio le potenzialità con l’obiettivo di renderlo fruibile a residenti e turisti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.