Scuola di Quiesa, Baccelli: “Il dialogo con Coluccini è impossibile”

Il commento dell'assessore regionale dopo il mancato incontro con il sindaco di Massarosa

“Il dialogo con Coluccini è impossibile”. Così l’assessore regionale Stefano Baccelli torna sulla questione della scuola di Quiesa dopo il mancato incontro con il sindaco di Massarosa Alberto Coluccini.

“Come richiesto dal sindaco di Massarosa mi apprestavo a incontrarlo con i suoi tecnici nella speranza che potesse finalmente cogliere l’occasione del finanziamento regionale di 360 mila euro per l’efficientamento energetico della scuola comunale di Quiesa – prosegue Baccelli -. Credevo che volesse davvero confrontarsi per comprendere l’opportunità da cogliere costituita da questo importante contributo regionale, nell’interesse della sua amministrazione e della comunità che rappresenta. Evidentemente mi sbagliavo, considerato che lo stesso sindaco Coluccini ha fatto inviare dall’avvocatura del Comune di Massarosa una diffida alla Regione Toscana avente ad oggetto il mio comunicato sulla vicenda scuola di Quiesa, proprio quel comunicato che aveva dato origine alla sua richiesta di incontro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.