Ex caserma a Viareggio, la Provincia: “Il Comune ci faccia sapere la destinazione d’uso”

L'ente di Palazzo Ducale: "Il recupero della facciata è solo una minioperazione di riqualificazione e messa in sicurezza"

La Provincia di Lucca vuole vendere l’ex caserma dei carabinieri di piazza Mazzini a Viareggio e ritiene che sia competenza di chi vive Viareggio sceglierne la destinazione d’uso.

Questa la risposta alle sollecitazioni di questa mattina del sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro.

“È dal 2000 – si legge in una nota – che l’ente di Palazzo Ducale aspetta di sapere la destinazione d’uso dell’immobile in modo da venderlo nel rispetto delle volontà dell’amministrazione comunale.
 Com’è stato detto, il Comune di Viareggio può considerare la ex caserma nella sua disponibilità indiretta. Della serie: può comprarla il Comune stesso o indicare alla Provincia la destinazione urbanistica perché ci venga realizzato qualcosa che sia in linea con Viareggio e la visione futura di Viareggio. La Provincia, quindi, invita di nuovo il Comune a fare questa riflessione, a maggior ragione in vista delle risorse europee che possono arrivare sui territori grazie al Recovery fund. 
La Provincia insiste su questo aspetto perché la sistemazione della facciata – che l’ente di Palazzo Ducale realizzerà – è soltanto una mini-operazione di recupero e messa in sicurezza, ma non è certo la restituzione di un immobile nel cuore della città di Viareggio”.

“La restituzione di questo immobile alla città non spetta alla Provincia – prosegue la nota – ma a chi amministra la città di Viareggio. Il Comune deve scegliere cosa deve nascere dentro quell’edificio.
 L’ente di Palazzo Ducale avrebbe voluto aprire il cantiere per la messa in sicurezza della facciata questo mese. Ma dal 31 dicembre la Provincia di Lucca è sotto costante allerta meteo per pioggia e neve.
 Cosa ha comportato questa emergenza causata dal maltempo? Che l’amministrazione provinciale ha già dovuto stanziare 500mila euro di interventi di somme urgenze per ripristinare le condizioni di sicurezza nella Valle del Serchio e nell’alta Versilia duramente colpite dal maltempo. Un’emergenza non ancora finita che ha impegnato la Provincia notte e giorno per risolvere nel più veloce tempo possibile le situazioni di criticità dei cittadini.
 Le spese sostenute in somma urgenza per la sicurezza dei territori colpiti da pioggia e neve stanno facendo ritardare la sistemazione della facciata dell’ex caserma, per la quale c’è in programma un investimento che ammonta a 200mila euro”.

“Un Comune sa benissimo che eventi del genere – conclude la nota – obbligano un’amministrazione a riprogrammare alcuni lavori.
 La prossima settimana, intanto, la Provincia fa partire i lavori per restituire a Viareggio un istituto scolastico alberghiero degno della città (il sopralluogo al cantiere è previsto per mercoledì 27 gennaio, ndr).
 Per quanto riguarda la ex caserma, infine, si rinnova all’amministrazione comunale l’invito a decidere cosa fare dell’immobile in piazza Mazzini: la Provincia come sempre è disponibile a sedersi al tavolo e seguire le indicazioni del Comune”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.