In viaggio verso Auschwitz, tra i 49 elaborati brillano il Chini di Lido di Camaiore e il Michelangelo di Forte dei Marmi

Contest al termine del corso di formazione e aggiornamento tra storia e memorie per docenti delle scuole secondarie di secondo grado

Sono stati 49 gli elaborati multimediali presentati al termine di In viaggio verso Auschwitz, il corso di formazione e aggiornamento tra storia e memorie per docenti delle scuole secondarie di secondo grado, realizzato dalla Fondazione Museo e Centro di documentazione della deportazione e Resistenza di Prato grazie al contributo della Regione Toscana.

Il binomio indifferenza-umanità visto anche nel complesso rapporto tra presente e pasato, l’emotività e la storia, le riflessioni sulle responsabilità personali e il superamento degli stereotipi del tempo resente. Diversi gli spunti di riflessione e di lavoro emersi durante il percorso intenso che è sfociato in lavori tutti di qualità.

Dei 49 elaborati prodotti, 4 sono stati i lavori finalisti presentati pubblicamente stamani (27 gennaio nella seconda parte del meeting online Giorno della memoria 2021 per gli studenti toscani, iniziativa nell’ambito di Giovanisì.

Ecco i titoli: Indifferenza e Umanità docenti Maria Grazia Bonanno e Valeria Bianconi, classe 3LA e classe 5PBS dell’Istituto Giovagnoli di Sansepolcro: Lettera di Len docente Franca Licata, studente Alex Kau, istituto Marconi di Prato; La storia di Ernst Lossa, docente Maria Cristina Berti, classe 5C del Liceo Chini di Camaiore e una menzione speciale a Io sono il mio numero docente Ambra Marco, 5A del Liceo scientifico R.Foresi di Portoferraio

A questi se ne aggiungono dieci che la commissione valutatrice ha apprezzato in modo particolare: La strada che passa per Auschwitz della docente Paola Diridoni, Classe 4 A dell’Istituto Iiss Chini – Michelangelo di Forte dei Marmi, La strada per Auschwitz docente Maria Amelia Mannella, classe 4B scientifico dell’Iss Chini – Michelangelo di Forte dei Marmi, Sei diverso, per questo ti odio docenti Elisa Forconi, Cerrai, Liguori, Pecori, classi 3B e 4At dell’Istituto Superiore Galilei Pacinotti di Pisa, Ci sono orizzonti che attendono i nostri passi docente Carla Marchini, 3C del Liceo classico Pellegrino Rossi di Massa, La nostra voce per ricordarli docente Elisa Angelini, VA Liceo scientifico delle scienze applicate dell’Iis Roncalli di Poggibonsi, Aktion T4 e lo sterminio dei disabili docente Fulvia De Maio, classe 5 CL dell’Iis Galileo Galilei di Firenze, Il mostro di pece di Marianna Efremova docente Maria Amelia Mannella, studentessa Marianna Efremova dell’Iiss Chini-Michelamgelo di Forte dei Marmi, Nel mio nome docente Alice Leonini, classe 4B arti figurative bidimensionali del liceo artistico di Siena, Chi è l’altro? La storia di Massimo D’Angeli, docente Chiara Cecchi, classe 3D dell’Its Marchi – Forti di Pescia, Il racconto di Dalia docente Piera Giambi, classe 5B Sa del Liceo scientifico Cecioni di Livorno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.