Strage di Viareggio, approvata all’unanimità la mozione in consiglio comunale

Tra le richieste anche quella di revocare il cavalierato a Mauro Moretti

Il consiglio comunale  ha approvato all’unanimità una mozione unitaria nella quale si esprime piena solidarietà e profonda vicinanza ai familiari delle vittime e all’intera comunità cittadina di Viareggio, anche alla luce delle reazioni seguite alla sentenza della Cassazione, per come sinteticamente riportata in narrativa.

Mozione che impegna il sindaco e la giunta ad attivarsi nei confronti del governo e della Regione Toscana, al fine di favorire una riflessione sull’eventualità di ritenere non applicabile l’istituto della prescrizione per i reati gravi, ad attivarsi nei confronti dei livelli di governo superiore e il presidente della Repubblica al fine di revocare il cavalierato concesso all’ingegnere Mauro Moretti,  a continuare il lavoro intrapreso in questi anni al fianco delle associazioni e dei familiari delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio, sostenendo le loro azioni volte all’accertamento della verità.

Della commissione speciale Tavolo della Memoria presieduta dal sindaco Giorgio Del Ghingaro fanno parte i consiglieri Filippo Ciucci e Azzurra Benvenuti per la maggioranza e Tiziano Nicoletti e Alessandro Santini per l’opposizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.