Quantcast

In crescita le iscrizioni nelle scuole di Seravezza: 15 alunni in più

L'assessore Bartelletti traccia un primo bilancio: boom per la media Enrico Pea

Pubblica istruzione: Seravezza fa un primo bilancio delle iscrizioni all’anno scolastico 2021/2022

Outlook positivo per le scuole pubbliche di Seravezza. L’espressione presa in prestito dal linguaggio economico aiuta a fotografare i primi risultati delle iscrizioni al nuovo anno scolastico. I numeri sono in leggera crescita.

“Il saldo è positivo di 15 unità rispetto all’anno scorso, passando da 207 a 222 nuovi iscritti nei tre ordini di istruzione, infanzia, primarie e secondaria di primo grado – che ricadono sotto la giurisdizione del nostro istituto comprensivo –  spiega l’assessore Giuliano Bartelletti – I numeri sono in fase di assestamento. Anche sulla scorta dell’esperienza degli anni passati, sappiamo infatti che c’è ancora spazio per nuove iscrizioni, ripensamenti, trasferimenti da un plesso all’altro, da un comune all’altro. Siamo fiduciosi nella possibilità di registrare qualche ulteriore passo avanti”.

Sulla base dei numeri attuali, si registra intanto una sensibile crescita per la media Enrico Pea con 122 nuovi iscritti. Le quattro primarie e le quattro scuole dell’infanzia registrano invece 56 e 44 nuovi alunni rispettivamente.

“Ogni valutazione sulla composizione delle classi spetta naturalmente alla dirigenza scolastica, alla quale diamo volentieri il nostro supporto e il nostro parere – aggiunge Bartelletti – Mi sento comunque di indicare già con soddisfazione la possibilità per la Ermenegildo Frediani, alla luce degli 11 nuovi iscritti, di poter formare una prima classe, cosa che era sfumata lo scorso anno. Lo interpreto come un segnale di fiducia dato dalle famiglie sul futuro del plesso, oggi dislocato a Ripa, in linea peraltro con la volontà sempre espressa dall’amministrazione di riportare la primaria nel capoluogo e con l’attenzione che stiamo ponendo al progetto di ristrutturazione della storica sede di via Vittorio Veneto, inagibile da un paio d’anni per le note carenze strutturali”.

Nell’ultima decade di febbraio sarà convocato il tavolo di coordinamento voluto dall’amministrazione comunale con il mondo della scuola.

“Sarà l’occasione – conclude l’assessore Bartelletti – per leggere più nel dettaglio i numeri delle iscrizioni e ragionare in prospettiva”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.