Troppi affollamenti in cortile, a Viareggio scatta il divieto di fumo nel Palazzo delle Muse

L'assessore Mei: "Un segnale di educazione e di rispetto"

Divieto di fumo e uso di mascherina nel loggiato e nel giardino del Palazzo delle muse a Viareggio: il provvedimento si è reso necessario vista l’abitudine dei ragazzi di ritrovarsi nel cortile di fronte all’ingresso della biblioteca.

Il protocollo di sicurezza anticontagio, infatti, adottato in ultima revisione nel dicembre scorso, esclude  qualsiasi forma di aggregazione nei locali della biblioteca, compreso l’ingresso: prevede un accesso contingentato ai locali di lettura, previo appuntamento e, ovviamente, l’uso della mascherina, l’igienizzazione delle mani e il controllo temperatura da parte del personale incaricato. A questo si aggiunge il lavoro di igienizzazione degli spazi ma anche dei materiali: dai libri in prestito e riconsegnati che vengono preventivamente messi in quarantena, agli strumenti di consultazione.

“Un lavoro accurato – sottolinea l’assessore Mei – che pur nelle difficoltà quotidiane riesce a garantire un servizio importante come quello offerto dalla biblioteca comunale. Un impegno che però rischiava di essere vano proprio per l’affollamento incontrollato nel cortile e per la cattiva abitudine di abbassarsi la mascherina per fumare”.

“Nel vano principale d’ingresso di Palazzo delle Muse – si legge nell’atto – in particolare davanti alla porta di accesso ai servizi bibliotecari, in tutta l’area perimetrale del cortile di Palazzo delle Muse, sotto il loggiato, dove anche all’aperto deve essere fatto uso di mascherina. Il tutto nel rispetto dei segnali indicatori specifici in materia di sicurezza anti covid-19”. Negli stessi spazi “E’ esteso il divieto di fumo alle aree pertinenziali esterne di Palazzo delle Muse (ingresso principale, corridoi, loggiato e cortile interno), in ragione dei rischi per la salute connessi”.

Un segnale di educazione e di rispetto – conclude l’assessore alla cultura Sandra Mei – sia nei confronti del personale della biblioteca che ogni giorno sanifica gli spazi, ma anche verso i luoghi della cultura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.