Lettera di Liliana Segre al sindaco di Stazzema Maurizio Verona a sostegno della legge antifascista

La senatrice: "Da parlamentare, vigilerò perché la proposta venga discussa e approvata celermente in parlamento"

Lettera di Liliana Segre al sindaco di Stazzema Maurizio Verona a sostegno della Legge Antifascista

“Egregio sindaco – scrive la senatrice a vita – saluto e ringrazio vivamente Lei, i cittadini e le cittadine della città martire di S. Anna di Stazzema, tutti i componenti del comitato promotore della roposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista. Anche se la mia condizione di parlamentare rende inopportuna la mia firma in calce al dsl che realizzerebbe una sovrapposizione fra iniziativa parlamentare e popolare, aderisco però senz’altro allo spirito della proposta ed ai suoi contenuti normativi”.

“La diffusione di messaggi fascisti e razzisti, sia sui social sia però su troppi altri supporti, ha raggiunto ormai livelli intollerabili, la coscienza civile della Repubblica nata dalla Resistenza deve mostrarsi avvertita dei pericoli e reagire – aggiunge Segre –  Auguro dunque il miglior successo alla vostra raccolta firme, che spero possa raggiungere e superare il numero necessario di adesioni entro il 31 marzo. Per parte mia, da parlamentare, vigilerò perché la proposta venga discussa e approvata celermente in Parlamento. Cari saluti e un caldo augurio di buon lavoro a voi tutti”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.