Quantcast

Nonostante il Covid Pietrasanta resta connessa: eventi, mostre, arte e comunicazione sono social

Il sindaco Giovannetti: "Non abbiamo lasciato che il silenzio cadesse sulla nostra città"

A Pietrasanta eventi, mostre, arte, curiosità, storia ma anche comunicazione istituzionale di aggiornamento periodico all’attività amministrativa non si fermano.

Sono tanti i canali e gli strumenti per restare connessi con la città, che hanno migliorato ed assicurato costanza e metodo al flusso di informazioni con i cittadini (residenti, non residenti e turisti).

Due le principali novità portate in dote dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti che hanno fatto fare un ulteriore salto di qualità al sistema integrato di comunicazione offline e online: il progetto social #Pietrasanta365 e la newsletter periodica.

Gli strumenti a disposizione degli utenti sono molti: dal sito internet istituzionale www.comune.pietrasanta.lu.it che nel 2020 ha raggiunto il traguardo di 2 milioni di accessi (+ 200 mila rispetto ad un anno prima) alla pagina ufficiale Facebook (43 mila follower: è la seconda più seguita in Toscana) che è stata arricchita di numerose rubriche passando per la rete di connessioni per promuovere gli eventi e le iniziative Pietrasanta Eventi con il gruppo Facebook Pietrasanta Eventi e l’account Instagram Pietrasanta Eventi ed il servizio di messaggistica WhatsApp “Pietrasanta Eventi” che consente di raggiungere direttamente gli utenti sullo smartphone. Infine il canale YouTube con 1280 iscritti ed oltre 110 mila visualizzazioni complessive.

Per veicolare meglio tutti gli strumenti, anche sulla base dei bisogni degli utenti, il Comune di Pietrasanta ha elaborato una grafica.

“Tutti questi strumenti messi a sistema – spiega il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – permettono oggi alla città di Pietrasanta di disporre ed organizzare una comunicazione moderna ed importante dal punto di vista del numero di utenti che vengono raggiunti. La comunicazione ci ha permesso, malgrado l’annullamento ed il ridimensionamento di molte iniziative a causa del Covid, di mostrare al mondo la vitalità culturale del nostro sistema culturale e di continuare a lanciare messaggi di bellezza e vivacità. Non abbiamo lasciato che il silenzio cadesse sulla nostra Pietrasanta. Questa attività è destinata a premiarci”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.