Quantcast

Niente vaccini ai bagnini della Versilia: bocciata la proposta della Lega

La capogruppo Elisa Montemagni: "Confidiamo di trovare una soluzione con le associazioni balneari"

Bocciata la proposta della Lega che chiedeva di poter vaccinare tempestivamente gli assistenti alla balneazione in Versilia.

“Lo ritenevamo fondamentale – commenta la capogruppo in consiglio regionale Elisa Montemagni – per questioni di sicurezza in vista della prossima stagione estiva. Abbiamo pensato che anche chi assiste i bagnanti nei vari stabilimenti della Versilia, dovesse essere ricompreso in quelle persone appartenenti a determinate categorie che debbono essere sottoposte alla vaccinazione anti-Covid 19″.

“In tal senso – prosegue  – avevamo presentato un apposito documento in cui, appunto, chiedevamo che i bagnini fossero vaccinati per tempo, evitando che, in caso di soccorso ad un bagnante in difficoltà, l’inevitabile contatto fra i due, potesse comportare, potenzialmente, dei rischi per la salute del soccorso e del soccorritore”. 

“Purtroppo – conclude l’esponente leghista- questa nostra attenzione verso tali lavoratori non è stata giudicata positivamente dalla maggioranza in consiglio regionale e la nostra iniziativa è stata, dunque, bocciata Confidiamo, comunque che, in stretta collaborazione con le stesse associazioni dei balneari, si possa, ugualmente, trovare una soluzione, tale da consentire che i vari addetti siano vaccinati ben prima dell’estate.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.