Quantcast

Dal Rotary Club tablet in dono per i ricoverati in terapia intensiva all’ospedale Versilia

Il direttore dell’nosocomio di Lido di Camaiore ha ricordato che dal punto di vista psicologico la situazione è sempre più complessa

Un dono del Rotary Club all’ospedale Versilia: si tratta di tablet che verranno utilizzati per far comunicare i pazienti ricoverati nella struttura di terapia intensiva con i propri familiari ma anche per altre importanti attività di reparto.

Sono stati donati dal Rotary Club Viareggio Versilia alla struttura ospedaliera e consegnati oggi (13 marzo), nel corso di una breve ma intensa cerimonia, dal presidente del Club service Silvano Galli, che era accompagnato dal segretario Bruno Ulisse Viviani  e dal prefetto Sandra Cosci.

A ricevere i dispositivi c’erano per l’azienda sanitaria il direttore sanitario del Versilia Giacomo Corsini, il responsabile della Terapia intensiva Ettore Melai, la coordinatrice infermieristica Chiara Francesconi e l’infermiere Rosolino Fiorella.

La donazione del Rotary Club Viareggio Versilia era nata dalla volontà di aiutare i pazienti a comunicare con i loro cari,  viste le ormai note restrizioni imposte dalla pandemia. Il dottor Melai ha però ricordato che l’ospedale utilizzerà i dispositivi anche per altre funzioni, più legate all’attività di reparto.

Il dottor Corsini, insieme agli altri operatori dell’Asl e a nome della direzione aziendale, ha quindi ringraziato il Rotary Club Viareggio Versilia per questo importante gesto di solidarietà e ha evidenziato l’utilità dei tablet, il cui utilizzo produce importanti benefici per la salute dei pazienti. Il direttore dell’ospedale ha poi ricordato che, se dal lato dell’assistenza si riesce a tenere la situazione sotto controllo, pur tra molte difficoltà, dal punto di vista psicologico la situazione è sempre più complessa. Questa donazione rappresenta quindi un’ulteriore dimostrazione di vicinanza umana, che rende  meno pesante per il personale la fatica quotidiana.

Il presidente del Rotary Club Viareggio Versilia Silvano Galli ha espresso la sua soddisfazione per l’accoglienza ricevuta in ospedale e per la consapevolezza di quanto i tablet potranno essere importanti per i pazienti e per gli stessi operatori della Terapia intensiva. Galli ha ringraziato a sua volta il personale ospedaliero, impegnato da oltre un anno in prima linea nella lotta al Covid.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.