Quantcast

Tempo di bilanci per la polizia municipale di Camaiore: boom di sanzioni nel 2020

L'omessa custodia di animali e la loro tutela è stata tra le attività più importanti dello scorso anno

Tempo di bilanci per la polizia municipale di Camaiore. Nel corso dell’anno 2020 è incrementato il numero delle attività svolte sul territorio, e alle consuete attività si sono aggiunte quelle legate all’emergenza sanitaria Covid-19. L’attività del telelaser è stata incrementata, sopratutto su via Sarzanese e via Italica. La polizia Municipale ha accolto la maggiore richiesta di controlli per quanto riguarda le revisioni, le assicurazione, la velocità sulle strade. Quest’ultima aspetto che ha avuto una grande risonanza, insieme alle attività di controllo ambientali.

Per quanto riguarda i cani, l’omessa custodia di animali e la loro tutela è stata tra le attività più importanti del 2020. Oltre 70 sono stati i 4 zampe trovati incustoditi sul territorio di Camaiore. Un fenomeno che ha creato non pochi problemi sia alla sicurezza della circolazione sia a quella degli stessi animali.

Nel corso dello scorso anno le violazioni riscontrate invece in materia di Covid-19 sono state 364. A queste si sommano le altre di natura amministrativa, come quelle sul conferimento dei rifiuti (316), sulla detenzione di animali (74) e sull’accensione dei fuochi (6). Tra le violazioni amministrative rientrano anche quelle riguardanti l’ordinanza sindacale in materia di terreni incolti. Due sono invece le violazioni inerenti al commercio in area pubblica/privata/somministrazioni/attività ricettiva, mentre quattro sono quelle legate ad altre irregolarità amministrazioni (ordinanze o regolamenti). Il totale delle violazioni amministrative nel corso del 2020 è 766.

Sulla vigilanza edilizia la polizia municipale ha controllato 49 immobili. Da tali controlli edilizi sono scaturite 5 notizie di reato. Per quanto concerne la vigilanza ambientale sono 43 immobili controllati. Da tali controlli ambientali sono scaturite 7 notizie di reato, una di esse unitamente ai Carabinieri forestali. Dieci invece le pratiche controllate al fine del rilascio o del diniego del nulla osta per l’autorizzazione di passo o accessi carrabili.

Per quanto riguarda il codice della strada si contano 213 sanzioni per mancata revisione, 47 per l’uso delle cinture di sicurezza, 38 per il telefono alla guida, 132 per mancata assicurazione, 7 per guida in stato di ebbrezza, 1 per guida in stato di alterazione per droghe e 23 per guida con patente scaduta.  Sulla rilevazioni strumentale 2264 hanno visto protagonista il telelaser, 213 il Targa System e 639 sono state le violazioni di rosso semaforico e segnaletica stradale. il tutto va considerato all’interno di un quadro fortemente condizionato dal lockdown della scorsa primavera e dalle restrizioni anti-Covid che hanno limitato la circolazione stradale e prorogato la scadenza di alcuni documenti fondamentali, come la patente di guida.

La segreteria del Comando ha effettuato 314 ordinanze, 323 pareri per occupazione suolo pubblico, insegne lavori comunali e non, 207 pratiche per oggetti smarriti, 40 delibere/determine, 85 liquidazioni.

“Sono molto contento – commenta l’assessore della polizia municipale Marcello Pierucci – dell’attività svolta durante il difficile anno del 2020. Tutti i temi più importanti che avevamo indicato come prioritari sono stati soddisfatti”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.