Quantcast

Parco Migliarino, Petrucci (Fdi): “Il prossimo presidente deve valorizzarlo e aprirlo alla fruizione”

Fratelli d'Italia lancia un appello alla Regione per ridurre i canoni di concessione per le attività che vi esercitano all’interno

Il Parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli è un patrimonio immenso della Toscana. Dal punto di vista naturalistico ma anche imprenditoriale, basti pensare agli stabilimenti balneari che vi insistono da Calambrone a Viareggio, alla cantieristica navale ed alle attività nautiche. Senza dimenticare l’eccellenza agricola ed ippica del parco, che ospita uno degli ippodromi più grandi d’Italia. Ci auguriamo che il nuovo Presidente sappia tenere insieme e valorizzare tutte le componenti del parco e abbia voglia di aprirlo alla fruizione di tante persone”. Lo auspica il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci.

“Come Fratelli d’Italia – ricorda Petrucci – abbiamo lanciato un appello alla Regione Toscana per ridurre i canoni di concessione per le attività che esercitano all’interno del parco, e che continuano a pagare canoni molto elevati come prima della pandemia ma avendo, di fatto, fatturati ridotti se non azzerati”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.