Quantcast

“Comunicare non fa male, il dialogo migliora Viareggio”: flash mob sotto al comune

Gli organizzatori: "Chiediamo un incontro con il sindaco per discutere i problemi legati alla pandemia e il rilancio della città"

“Comunicare non fa male. Il dialogo migliora Viareggio”. Questo uno degli slogan scelti dagli organizzatori del flashmob in programma venerdì 23 aprile alle 15 in piazza Nieri e Paolini, sotto il Comune di Viareggio.

Cittadini, lavoratori, commercianti, imprenditori si ritroveranno per manifestare e chiedere all’amministrazione comunale un confronto aperto in merito alla situazione che le aziende stanno vivendo a seguito della pandemia.

“Ognuno di noi, con la sua categoria – dichiarano gli organizzatori – ha da porre quesiti e proposte fondamentali al sindaco ed alla sua amministrazione. Si tratta di avviare un percorso partecipativo importante per creare un insieme di misure ad hoc per il rilancio della città e di tutte le sue relatà economiche e sociali”.

Ambiente, beni comuni, commercio locale, tutela dei diritti dei cittadini sono fra le tante criticità che la pandemia ha evidenziato: proprio per provare a risolvere queste problematiche gli organizzatori del flashmob chiedono un confronto costruttivo con il Comune e il primo cittadino ed in particolare l’istituzione di tavoli, uno al mese, tra l’amministrazione comunale ed i vari enti locali, comitati, associazioni e forze politiche e rappresentanti dei cittadini nei vari quartieri.

Un’idea da percorrere, ad esempio, potrebbe essere quella di ricomporre le circoscrizioni di quartiere in cui trattare da vicino le varie tematiche delle zone interessate: queste potrebbero essere le sedi adeguate ove svolgere questi confronti pubblico-privati.

“Non chiediamo certamente di discutere in piazza i contenuti della varie questioni ma di avere il diritto di essere ascoltati e di ricevere una risposta dal sindaco, che ricordiamo essere di tutti e non solo di chi lo ha votato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.