Quantcast

Il 25 aprile a Stazzema è sui social

La cerimonia non prevede la presenza di pubblico, solo le istituzioni, a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria

Il 25 aprile, Festa della Liberazione, sarà tramesso in diretta sulla pagina Facebook di Sant’Anna di Stazzema e sul gruppo Facebook Legge Antifascista Stazzema.

La cerimonia non prevede la presenza di pubblico, a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria.

Saranno presenti il sindaco di Stazzema Maurizio Verona, per la deposizione della corona di alloro ai Martiri di Sant’Anna, il presidente dell’Associazione Martiri Enrico Pieri, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l’onorevole Umberto Buratti.

La cerimonia avrà inizio alle 11. Si alterneranno interventi dal Monumento Ossario con collegamenti a distanza di rappresentanti delle istituzioni, personalità del mondo della cultura, firmatari della Legge Antifascista Stazzema che hanno aderito da paesi esteri, come Australia e Francia.

Gli interventi previsti sono del presidente della Camera, Roberto Fico, della senatrice Liliana Segre, dell’onorevole Giuseppe Provenzano. Interverrà l’Anpi con il Presidente provinciale Filippo Antonini, lo Spi-Cgil con il segretario generale Ivan Pedretti, Mattia Sartori in rappresentanza delle Sardine.

La cerimonia si concluderà con i saluti di Adele Pardini superstite della strage di Sant’Anna di Stazzema.

Cisco Belotti, cantautore e già cantante dei Modena City Ramblers, eseguirà brani del suo grande repertorio che faranno da colonna sonora unica a tutta la cerimonia.

Alle 14 dalla pagina FB di Sant’Anna di Stazzema, il saluto dal ministro dei Beni Culturali , Dario Franceschini e da cinque Luoghi della Memoria del nostro Paese, Sant’Anna di Stazzema, Marzabotto, Fossoli, Casa Cervi, Risiera di San Sabba che si uniranno per ribadire il significato e i valori del 25 aprile, la Festa della Liberazione.

“La Festa della Liberazione è un appuntamento con i valori della Costituzione e della Repubblica, nata con la sconfitta del fascismo e del nazismon – dice il Sindaco Maurizio Verona– e con il trionfo dei principi di libertà ed uguaglianza che fascismo e nazismo avevano cancellato. E’ una festa antifascista e per questo è di tutti gli italiani: è antifascista chi è per i diritti, per la Democrazia, per la libertà. La Liberazione ha garantito a tutti noi oltre 70 anni di pace e l’opportunità di costruire un futuro migliore. Alle ragazze e ai ragazzi che hanno combattuto contro il fascismo e il nazismo, che si sono opposti, che hanno partecipato alla Resistenza tutti noi dobbiamo dire grazie. Presero posizione, fecero una scelta, in un clima di odio e di violenza come mai era esistito prima nella storia. Con grande coraggio e altruismo. Pensare che oggi possa esserci chi mette in dubbio il loro valore significa non conoscere la storia; significa non accettare la complessità di quel periodo ma soltanto ostinarsi ad ascoltare passivamente slogan semplicistici quanto storicamente sbagliati ed infondati. E’ per questo che ci siamo impegnati in questi mesi per portare in Parlamento la Legge Antifascista di Stazzema contro la propaganda fascista e nazista. Grazie ad una mobilitazione straordinaria di decine di migliaia di persone in tutta Italia, siamo arrivati ad oltre 230.000 firme, raccolte nelle piazze, nei banchetti, tra la gente. Una mobilitazione di popolo incredibile, che ha coinvolto tantissime persone, associazioni, cittadini tra cui molti giovani. Come Presidente del Comitato Promotore, porterò le firme in Parlamento il prossimo 30 aprile e la legge di iniziativa popolare inizierà il suo iter. Questo 25 aprile assume un significato particolare: abbiamo dimostrato, tutti noi, che l’antifascismo è un valore vivo ed assoluto nel nostro Paese. Mi impegnerò fino in fondo affinché la legge completi il suo iter in Parlamento con la consapevolezza che tantissime persone si sono adoperate per diffondere un messaggio di pace, di libertà e di apertura verso il futuro. Quel messaggio si chiama antifascismo e appartiene a ciascuno di noi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.