Quantcast

Movida, il sindaco di Viareggio chiude ai pedoni piazza Shelley

E' di pochi giorni fa il fatto di sangue, quando in una rissa un minorenne ha accoltellato un coetaneo.

Chiusa ai pedoni piazza Shelley a Viareggio: l’ordinanza è stata firmata questa mattina (7 maggio) dal sindaco Giorgio Del Ghingaro.

“Preso atto che piazza Shelley ubicata nel centro cittadino di Viareggio – si legge nell’atto – è ritrovo di moltitudini di giovani, anche privi del dispositivo di protezione personale delle vie respiratorie, viste le relazioni e gli interventi che si sono ripetuti nel tempo da parte della polizia municipale anche con l’elevazione di verbali (sempre in violazione della normativa anticovid) e vista la nota della questura di Lucca e del Commissariato di Viareggio del 6 maggio 2021, con la quale si indica piazza Shelley quale luogo di ritrovo e assembramento da parte di decine di giovani che senza il minimo rispetto delle vigenti normative anti covid stazionano a gruppetti quella piazza, il sindaco ordina il divieto di accesso alle persone in piazza Shelley sull’intera area nella fascia oraria 0-24 fatta salva la possibilità di accesso e deflusso alle attività commerciali e alle abitazioni private”.

È di pochi giorni fa il fatto di sangue, quando in una rissa scoppiata nella piazza un minorenne ha accoltellato un coetaneo.

L’ordinanza è valida fino al 31 maggio, salvo ulteriori proroghe. Per i trasgressori è prevista una sanzione di 400 euro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.