Quantcast

Divieto di balneazione a Vittoria Apuana, Zucconi (FdI): “Come può Gaia adddebitare in bolletta i costi della depurazione?”

Il parlamentare: "Il problema coinvolge tutto il nostro sistema fognario"

Il campionamento di Arpat eseguito lunedì 14 giugno ha evidenziato valori di Escherichia Coli superiori a 500 unità per 100 milliltri, pertanto è scattata un’ordinanza temporanea di divieto di balneazione a Vittoria Apuana.

“Al di là del fatto singolo – commenta Riccardo Zucconi, parlamentare in forza a Fratelli d’Italia – già grave di per sé, il problema è molto più generale e coinvolge tutto il nostro sistema fognario e di depurazione. Come è possibile che il depuratore non sia efficace al 100%? Come mai in estate i comuni costieri si trovano, chi più chi meno, a fare i conti con i divieti di balneazione a causa di batteri portati dalle fognature? Ricordo che i depuratori, a parte quello di Querceta nel comune di Seravezza, si trovano in comuni costieri nei quali il settore balneare è trainante (Viareggio, Camaiore, Forte dei Marmi e Pietrasanta) e che non può permettersi una settimana sì e una no di vietare ai turisti di fare il bagno.

“Ma soprattutto – – aggiunge – mi chiedo: come può Gaia addebitare in bolletta costi altissimi di depurazione e fognatura quando poi gli stessi non funzionano come dovrebbero? Lo scorso gennaio, proprio al fine di scongiurare i divieti di balneazione, che recano fra le altre cose un danno di immagine incalcolabile, il gestore idrico  aveva assicurato che i lavori alle fognature erano stati completati al 90% e che mancava il potenziamento in quattro località, sia per quanto riguarda i depuratori che la rete fognaria: Vittoria Apuana, Seravezza, Focette e Lido di Camaiore”.

“Cosa aspettano a concluderli? – conclude Zucconi – Se queste sono le premesse, di questo passo temo un’estate all’insegna dei tanto nefasti divieti di balneazione e in più, per rincarare la dose, i soliti salassi ingiustificati in bolletta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.