Quantcast

Spiaggia invasa dal lavarone a Marina di Pietrasanta

Attivata la task force per liberare l'arenile

Si lavorerà anche fino a tarda sera per accelerare le operazioni di rimozioni del lavarone spiaggiato tra sabato notte e domenica mattina sul litorale di Marina di Pietrasanta. Il forte vento che ha soffiato da sud e le ultime mareggiate sono la causa del fenomeno, in particolare a Motrone, Tonfano e Fiumetto. I concessionari si sono messi subito all’opera per raccogliere il lavarone e suddividerlo in mucchi in modo da farlo asciugare e successivamente raccogliere durante le fasce orarie in cui è consentito ai mezzi di muoversi. La rimozione è già iniziata nella mattinata di domenica (4 luglio) e proseguirà in due differenti momenti della giornata per non interferire con la presenza dei bagnanti: dalle 6 alle 9 e dalle 19 fino alle 23.

“La presenza del lavarone di domenica con le spiagge affollate non era preventivata. Coincidenza ha voluto che il fenomeno si riproponesse proprio durante il weekend – spiega l’assessore all’ambiente, Tatiana Gliori –. Ci siamo da subito coordinati con il Consorzio Balneari, che ringrazio, per attivare le procedure ormai consolidate di intervento. Per questioni di sicurezza i mezzi meccanici non possono intervenire durante le ore di balneazione ragione per cui saranno al lavoro anche fino a tarda sera proprio per ridurre i tempi e consegnare il litorale pulito nel più breve tempo possibile”. L’assessore Gliori condivide la preoccupazione per lo spiaggiamento anche di plastica.

“Se vogliamo un mare pulito dobbiamo partire dalle piccole azioni quotidiane, dal nostro senso civico e dal rispetto delle regole di conferimento. Altrimenti – spiega la Gliori – la nostra è una battaglia impari”.

Secondo una stima del Consorzio Mare Versilia sul litorale di Marina di Pietrasanta sono arrivate, in poche ore, almeno 60 tonnellate di materiale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.