Quantcast

Al Festival Puccini anche la degustazione dei vini della costa toscana foto

Oltre 50 prodotti dei gran cru, per un viaggio enologico con ApeWine

Il fascino dell’opera e l’eccellenza toscana del vino s’incontrano nella suggestiva cornice del lago Puccini. La 67esima edizione del Festival dedicato al maestro lucchese, a Torre del Lago, quest’anno sarà accompagnata dai Grandi Cru della Costa Toscana con ApeWine, in un viaggio enologico con un’ape Piaggio vintage che, ideata dall’architetto Alessandra Guidi durante il lock down 2020, è diventata un vivace simbolo di ripartenza nonché bistrot itinerante dei grandi cru. Oltre 50 vini racconteranno l’affascinante storia di un territorio vocato al vino dall’antichità.

“Il mare ed il sole sono l’essenza della vita. I produttori di vino della costa toscana hanno riportato a nuova vita una tradizione etrusca contribuendo al rinascimento del vino italiano prima, ed alla forte identità di territorio e aziendale oggi”, racconta Duccio Corsini, presidente dei Grandi Cru Costa Toscana.

“Il Festival Puccini con il suo pubblico internazionale è una vetrina straordinaria per promuovere le eccellenze della Toscana – dichiara Maria Laura Simonetti, presidente della Fondazione Festival Pucciniano – Siamo pertanto lieti di rinnovare la collaborazione, sapendo di offrire al nostro pubblico e ai nostri ospiti il meglio della musica e dell’enogastronomia, un binomio perfetto che rende indimenticabili le serate trascorse in riva al lago di Puccini”.

Lo spazio bistrot è aperto dalle 19 a conclusione spettacoli. Per favorire la consumazione, inconsiderazione delle norme di sicurezza anti-Covid, è stato allestito uno spazio dotato di sedute. È possibile prenotare un tavolo in orario pre-spettacolo o durante l’intervallo inviando una mail a info@apewine.it o telefonando al numero 347.7784137. Su prenotazione la degustazione dei vini sarà accompagnata dalle Specialità Puccini dello chef Pietro Nardi.

Queste le aziende in degustazione: Colle di Bordocheo, Lucca; Fattoria Colleverde, Lucca; Fattoria di Montechiari, Lucca; Fattoria La Torre, Lucca; Fattoria Ruschi Noceti, Massa; Fattoria Sardi, Lucca; I Giusti e Zanza, Pisa; La Marsiliana, Grosseto; Le Palaie, Pisa; Michele Satta, Livorno; Moris Farms, Grosseto; Podere La Regola, Pisa; Sada, Livorno; Sassotondo, Grosseto; Scuola Mocajo, Pisa; Tenuta del Buonamico, Lucca; Tenuta di Ghizzano, Pisa; Tenuta di Valgiano, Lucca; Tenuta Lenzini, Lucca; Terenzuola, Massa; Usiglian del Vescovo, Pisa; Varramista, Pisa; Villa Santo Stefano, Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.