Quantcast

Pietrasanta, scatta l’obbligo di green pass per biblioteca e mostre foto

Potenziato il personale all'ingresso del chiostro di Sant'Agostino

Da domani (6 agosto) l’accesso alla biblioteca comunale, ai musei e spazi espositivi del Comune di Pietrasanta, sarà consentito solo agli utenti in possesso del green pass.

La certificazione verde dovrà essere presentata, in formato cartaceo o digitale, al personale incaricato all’ingresso del chiostro di Sant’Agostino insieme a un documento di identità valido e verrà verificata tramite l’app Verifica C19. Il green pass non sarà richiesto ai bambini sotto i 12 anni e alle persone esenti in base a idonea certificazione medica. A renderlo noto è il Comune di Pietrasanta.

“Per limitare i tempi di attesa in questo momento di grande affluenza abbiamo predisposto, per lo spazio del chiostro di S. Agostino, che ospita il museo dei Bozzetti, la biblioteca e la mostra Italian Newbrow, il potenziamento del personale incaricato – anticipa il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti -. La stagione delle mostre, per la nostra città, è stata fin qui molto positiva con un aumento delle presenze del 27% ma non dobbiamo dimenticarci che ci troviamo ancora a fronteggiare un periodo di emergenza legato al Covid. I nostri comportamenti, ed il rispetto delle regole insieme al proseguimento della campagna vaccinale continuano a restare elementi fondamentali per difendere la comunità dalla diffusione del virus”.

Per gli utenti della biblioteca non in possesso del green pass sarà comunque possibile restituire i libri o effettuare nuovi prestiti su prenotazione telefonica al numero 0584 795500 o con email all’indirizzo biblioteca@comune.pietrasanta.lu.it. Rimangono inalterate le regole di contenimento del virus. Gli utenti dovranno pertanto: igienizzarsi le mani, mantenere la distanza interpersonale e utilizzare la mascherina coprendo naso e bocca.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.