Quantcast

Buona la prima per il Festival dello Sport Città di Viareggio: boom di presenze tra ospiti e trofei foto

L'assessore Salemi: "Cinquantadue singole realtà sportive sono diventate per due giorni un’unica comunità"

Successo per la prima edizione del Festival dello Sport Città di Viareggio, una due giorni che ha visto tanta gente lungo il viale Capponi nel weekend. Sportivi, appassionati, semplici curiosi, hanno visitato gli stand, provato le discipline, assistito ai talk e alle esibizioni.

Una prima edizione che ha visto assegnati vari riconoscimenti al merito sportivo, ma anche trofei e titoli nazionali: la 10 chilometri competitiva della Puccini Half Marathon, con partenza e arrivo nel cuore della pineta, si è snodata lungo il percorso podistico Mennea, passando per le vie del centro fino al viale dei Tigli e ritorno, ha visto il trionfo di Alessio Panicucci (Circolo Solvay) nel maschile in 33′ 27″ e di Luciana Bertuccelli (Pro Avis Castelnuovo Magra) nel femminile in 38′ 29″.

Ieri pomeriggio (12 settembre), invece, nella gabbia dedicata alle Mma, montata nel centro di viale Capponi, si sono svolti 7 combattimenti che hanno portato al titolo di campione italiano il piemontese di origini peruviane Gianmarco Marroquin.

“Cinquantadue singole realtà sportive sono diventate un’unica comunità – commenta l’assessore allo Sport Rodolfo Salemi -: una fantastica palestra a cielo aperto, in un momento di condivisone unico. Un Festival che è stato una reciproca iniezione di fiducia, per associazionismo e per l’Amministrazione comunale, e ci da la spinta per proseguire il lavoro su eventi ed impiantistica. Siamo diventati un’unica squadra ed insieme abbiamo iniziato il rinascimento sportivo”.

Nel corso della due giorni si sono alternati sul palco tantissimi ospiti che hanno impreziosito la manifestazione con i loro racconti, dai giovanissimi campioni Niels Torre (canottaggio), Francesca Baroni (ciclocross), Helena Musetti (nuoto), Mattia Valentini (vela) e l’under 13 di hockey della Spv Viareggio, insigniti di un riconoscimento da parte del sindaco Giorgio Del Ghingaro per i successi conseguiti nelle rispettive discipline sportive, fino ai campioni affermati come Walter Zenga (calcio), Marcello Lippi (calcio), Eugenio Fascetti (calcio), Veronica Angeloni (pallavolo), Greta Adami, calciatrice, centrocampista del Milan e della nazionale italiana, Giacomo Galanda (basket), Marco Sodini (basket), Nicola Vizzoni (martello), Luca Tesconi (tiro a segno), Eugenio Amore (beach volley), Riccardo Fenili (beach volley), Andrea Carpita (beach soccer), Margerita Zalaffi (scherma), Chiara Vignolini (ginnastica ritmica), Daniele Bresciano (vela), Enrico Voltolini (vela), l’ultimo ministro dello sport Vincenzo Spadafora, l’influencer Lucas Peracchi, la Iena di Italia Uno Sebastian Gazzarrini e i ragazzi di ‘Che fatica la vita da bomber’.

Un riconoscimento dall’amministrazione comunale è stato riservato anche per il Circolo Tennis Viareggio 1896: premiato il presidente onorario Giorgio Fazzini per festeggiare i 125 anni del sesto circolo più antico d’Italia.

Tra le altre realtà locali salite sul palco anche il Panathlon, i Veterani dello sport, il Viareggio Calcio, l’Atletico Viareggio, I Titani Rugby, la Ginnastica Raffaello Motto che ha presentato la squadra di Serie A1, il Centro Giovani Calciatori che ha presentato la squadra di Serie A1, la squadra di vela Valentin Mankin. La pedana riservata alle esibizioni è stata animata per 15 ore in due giorni grazie agli sportivi di 22 realtà distinte tra associazioni locali ed enti di promozione sportiva. Tre riconoscimenti invece sono stati riservati a sorpresa da altrettanti associazioni per l’Amministrazione comunale. L’assessore Salemi infatti nel corso della due giorni ha ricevuto tre targhe rispettivamente dalla scuola di danza Giselle, dall’associazione del Veterani dello sport e dall’associazione Panathlon.

“E’ stata una festa per tutta la città – conclude Salemi -: un evento che ha tutte le carte in regola per diventare appuntamento fisso della stagione viareggina ma soprattutto attrattiva per i grandi atleti nazionali e internazionali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.