Quantcast

Scuola, Viareggio riparte con l’inglese negli asili. Tanti i lavori di edilizia condotti nell’estate

Prima campanella in sicurezza. Molti lavori saranno portati avanti nei prossimi mesi

Anche le scuole comunali di Viareggio sono pronte per riaccogliere domani (15 settembre) i ragazzi e le ragazze. Con una novità per le scuole d’infanzia comunali: l’introduzione dell’insegnamento della lingua inglese grazie a un corso che verrà realizzato nel periodo ottobre-maggio. Un progetto che si proporrà di lavorare sulla comprensione di suoni e parole, inserendosi nelle ore destinate alle attività didattiche delle singole scuole.

“Un’occasione di gioco e di preparazione a quella che sarà lo studio della lingua – commenta l’assessore alla cultura Sandra Mei – e un’opportunità in più che speriamo venga accolta con grande favore. Il mondo della scuola è in grande fermento, ha vissuto mesi di difficoltà, affrontato la dad e il distanziamento, ha saputo reagire ed adeguarsi. Domani inizia un nuovo anno: i ragazzi torneranno finalmente in aula. Noi tutti ci auguriamo che i mesi peggiori siano alle spalle: speriamo in un anno più tranquillo ma soprattutto lavoriamo perché si svolga in completa sicurezza. A tutti, studenti e personale scolastico, auguro buon lavoro”.

Gli orari

Da domani la scuola aprirà con orario 8-9,30 per l’ingresso e 12-13 per l’uscita. Da lunedì 20 settembre invece, avrà inizio il servizio di refezione scolastica per i bambini vecchi frequentanti con orario 8-14 e da lunedì 24 settembre la scuola effettuerà orario completo 8-16.

La normativa anticontagio

Dato il permanere delle condizioni di emergenza legate alla possibile trasmissione di Covid-19 (Sars-Cov-2), per garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività educative/didattiche, anche per quest’anno i bambini saranno accolti nelle sezioni ognuna composte da 25 studenti: ad ogni sezione saranno assegnate in modo stabile ed esclusivo le insegnanti, comprese le insegnanti di sostegno alla classe e personale ausiliario di riferimento. I gruppi sezione saranno indipendenti e non saranno coinvolti in attività di intersezione, in modo da agevolare l’attuazione delle misure di contenimento conseguenti a eventuali casi di contagio.

Ad ogni gruppo saranno attribuiti in via stabile ed esclusiva alcuni spazi, sia interni che esterni. L’ingresso e l’uscita dovranno svolgersi senza creare assembramenti. Ad ogni plesso, dove la struttura lo consente, sarà presente un’entrata ed un’uscita allo scopo si mantenere il distanziamento anche fra gli adulti. Le scuole avranno un orario di entrata ed uscita più flessibile, dalle 8 alle 9,30 dalle 15,30 alle 16. In caso di richiesta delle famiglie, sarà possibile prevedere un’uscita intermedia dalle 13,30 alle 14.

In base a quanto stabilito dal Decreto legge del 10 settembre n. 122, chiunque accede alle scuole dell’infanzia, deve possedere ed è tenuto ad esibire la certificazione verde Covid-19 (Green pass).

Lavori

Nel corso dell’estate sono stati eseguiti i lavori di ristrutturazione in vari complessi del territorio. Uno dei più significativi è quello che riguarda la scuola primaria Pascoli con il completo rifacimento delle facciate, risanamento e tinteggiatura, per un importo totale di 120mila euro circa. L’intervento, ancora in corso, verrà ultimato nei prossimi giorni.

Ulteriori lavori sono poi stati eseguiti nell’ambito di un accordo quadro, per un importo globale di circa 150mila euro: il rifacimento delle facciate della Vera Vassalle del comprensivo Marco Polo, eliminazione infiltrazione e tinteggiatura scuola Lambruschini, rifacimento del mando di impermeabilizzazione e fognatura nera alle Basalari.

E poi ancora nella scuola secondaria Gragnani di Torre del Lago, è stata insonorizzata un’aula a piano terra e messi parapetti al laboratorio: entrambi gli interventi sono stati effettuati su specifica richiesta del dirigente, per la particolare situazione di alcuni giovani studenti.

Scuola secondaria Jenco, revisione e riparazione della palestra grande; sistemato il giardino alla scuola infanzia Beconi a Torre del Lago; scuola primaria Pascoli, riprostino della pavimentazione e della fognatura bianca cmprensiva dello scarico delle acque provenienti dalla centrale termica; alla Vera Vassalle risanamento delle opere in calcestruzzo e muratura interne ed esterne della palestra, compresa la tinteggiatura.

Sempre all’interno dell’accordo quadro, sono in programma ulteriori opere: dalla fognatura nera delle Viani, alla recinzione delle Politi, facciata e pavimentazione delle Marsili. Nella scuole Lambruschini e Piagentini, sono state installate delle reti antivolatili per un totale di 25mila euro.

Ulteriori interventi arriveranno nei prossimi mesi. Già fatto l’affidamento per i lavori alla scuola Tobino: in programma il rifacimento della copertura del salone di ingresso e l’adeguamento sismico delle aule per un totale di 160mila euro.

In corso di espletamento le gare per la scuola Sbrana, dove verrà rifatta totalmente la copertura per un importo di circa 320mila euro, e la secondaria Viani per opere di completamento, tinteggiatura facciate, impermeabilizzazione della copertura, per un importo di circa 220mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.