Quantcast

Salvatori: “L’olivo quercetano deve essere il nostro biglietto da visita”

La candidata: "Sul fronte della pianta e della sua coltivazione è necessaria una politica seria e lungimirante dal punto di vista urbanistico"

L’olivo quercetano può e deve essere il nostro biglietto da visita per l’importante settore del turismo enogastronomico ed esperienziale”. Così la candidata sindaca Valentina Salvatori in merito allo stimolo da parte di slow food sulla questione.

“Per far questo – dice la candidata – servono azioni concrete di salvaguardia e valorizzazione di questo patrimonio culturale e produttivo del nostro territorio. Sul fronte della protezione dell’olivo e della sua coltivazione è necessaria una politica seria e lungimirante dal punto di vista urbanistico. Abbiamo già in questi anni predisposto i giusti strumenti con il piano strutturale ed il regolamento urbanistico che, nel quadro generale del consumo zero di suolo, del recupero e rigenerazione urbana, individuano l’olivo quercetano come paesaggio da tutelare, ponendo vincoli all’edificabilità. Ma vogliamo andare oltre fornendo l’ente di altri strumenti che rafforzino ulteriormente il concetto a livello operativo, penso ad esempio ad uno specifico regolamento del verde”.

L’olivo è un bene identitario oltre che ambientale, l’intera filiera va vissuta e raccontata come vera eccellenza dell’intera Versilia: “Nel contesto dell’ambito turistico abbiamo portato l’olio e l’olivo quercetano come punto di forza per la promozione con tutta la sua filiera – spiega la Salvatori – itinerari tra oliveti e frantoi, percorsi enogastronomici. Abbiamo inoltre aderito al nascente distretto del cibo della Versilia in cui vorremmo giocare un ruolo importante proprio grazie all’olio quercetano. Infine proprio la collaborazione con slow food che in un percorso a step (già finanziato dal 2020) porterà alla realizzazione di materiale informativo a cui vorremmo aggiungere un censimento in prima battuta delle piante secolari per poi in prospettiva mappare tutti gli olivi del territorio”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.