Quantcast

Seravezza, Alessandrini: “Più servizi e inclusione nelle scuole”

Il candidato sindaco: "Necessaria l'attivazione del nido"

“Più servizi e più inclusione”. E’ questo il programma per la scuola di Lorenzo Alessandrini, candidato sindaco della lista Lorenzo Alessandrini sindaco alle prossime elezioni comunali del 3 e 4 ottobre a Seravezza.

Tra le proposte, contenute nel programma che il candidato è pronto a tradurre in soluzioni concrete, ci sono il pre-scuola e post-scuola fino alla scuola secondaria di primo grado, il nido a Ripa, presso l’ex asilo delle suore e laboratori didattici pomeridiani, un servizio scuolabus più efficiente per garantire un trasporto efficienze sopratutto da e per le zone montane ed un rapporto stretto tra scuola e sociale per favorire inclusione ed integrazione attraverso la collaborazione tra gli assessorati all’istruzione e al sociale. “Faremo ogni sforzo – assicura Alessandrini – per aiutare i nostri cittadini a conciliare le esigenze familiari e quelle lavorative, anche durante il periodo di chiusura estiva delle scuole, affiancando alle colonie ulteriori attività di svago e recupero scolastico. Assicureremo un servizio di scuolabus completo, che garantisca la copertura di tutte le situazioni con la necessaria flessibilità, verranno raggiunti dallo scolabus, specialmente nelle zone montane, i luoghi più’ consoni e comodi per l’utenza. Il cosiddetto orario pre scuola e post scuola costituisce un punto critico del servizio scolastico che va migliorato”.

Alessandrini ritiene necessaria l’attivazione del nido. “Abbiamo individuato la possibilità di istituirne in modo rapido uno subito a Ripa, all’ex asilo delle suore. In questo modo potenzieremo l’offerta comunale, fin qui limitata ai posti che ci vengono offerti da una convenzione con il comune di Pietrasanta. In questo modo il servizio del nido potremo averlo subito, mentre quello promesso dall’attuale amministrazione nella scuola Frediani da ristrutturare, oltre ad essere tecnicamente discutibile, appare anche di lunga prospettiva vista la consistenza e i costi della ristrutturazione. Stiamo già lavorando per cercare di riportare la Scuola Frediani a Seravezza, anche in una sede provvisoria, in attesa della nuova e cercheremo di valorizzare e promuovere l’Alberghiero/Ipia, che sta diventando un punto di riferimento per tutta la Versilia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.