Quantcast

Edilizia sostenibile, Salvatori: “A Seravezza primo edificio toscano a energia quasi zero”

La candidata sindaca: "Un esempio della nostra visione sul futuro della città"

Il municipio di Seravezza sarà uno dei primi in Toscana a essere classificato come Nearly zero energy building, (Nzeb) ovvero edificio a energia quasi zero. A darne notizia è la candidata sindaca per la lista Creare Futuro Valentina Salvatori.

“Ancora una volta la nostra città si dimostra all’avanguardia sui temi ambientali, sulla definizione e sull’attuazione di strategie che migliorano la qualità della vita dei cittadini nel rispetto dei nuovi paradigmi di sostenibilità, di oculato impiego delle risorse naturali e di contenimento dell’impatto globale che le nostre attività producono sull’ambiente – spiega Salvatori -. Avanguardia, in questo caso, che si profila anche sul piano della sicurezza, dato che l’intervento di efficientamento energetico sta andando di pari passo con le opere di miglioramento sismico del Palazzo comunale. Tra pochi mesi avremo un municipio ad energia quasi zero che sarà quindi anche più sicuro e funzionale. È un esempio della nostra visione sul futuro di Seravezza. La visione di persone consapevoli dell’emergenza ambientale che il pianeta sta vivendo e che, molto pragmaticamente, si adoperano per dare risposte e soluzioni a partire dalla scala locale. È la visione di chi sta immaginando di spostare ancora più in avanti gli obiettivi della raccolta differenziata e del recupero dei materiali di scarto, di chi punta ad allargare la rete della mobilità dolce a tutte le zone del Comune in cui ciò sarà possibile, di chi è pronto a cogliere tutte le opportunità, anche in termini di finanziamenti pubblici, che derivano dall’adesione al Patto dei Sindaci per il clima e l’energia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.