Quantcast

Camaiore, Rifondazione: “Basta apologia del fascismo, intervengano sindaco e prefetto”

Il partito sulla pizzeria diventata un caso nazionale: "Era già stata segnalata dall'Anpi nel silenzio del Partito democratico"

“Basta apologia del fascismo, intervengano subito sindaco e prefetto”. Così il circolo di Camaiore di Rifondazione Versilia interviene sulla pizzeria del territorio a più riprese segnalata dall’Anpi per l’esposizione di cimeli e slogan risalenti al ventennio fascista.

“Agire indisturbata dal Partito democratico, ormai al secondo mandato in maggioranza a Camaiore, che nonostante i numerosi appelli all’antifascismo e al voto utile non si è mai degnato di dire niente sulla questione, fino a quando non è diventata di rilievo nazionale – va avanti Rifondazione -. Ribadiamo come l’antifascismo sia la colonna portante della nostra Costituzione e auspichiamo che questo episodio possa finalmente far capire alle istituzioni l’importanza della proposta di legge popolare di Sant’Anna di Stazzema contro la propaganda fascista e nazista. E infine, chiediamo che il sindaco di Camaiore intervenga per quanto in suo potere, facendo innanzitutto un esposto alla prefettura di Lucca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.