Quantcast

Poliziotti uccisi, deposta una corona in ricordo foto

Cerimonia per il brigadiere Gianni Mussi e gli appuntati Armando Femiano e Giuseppe Lombardi

All’alba del 22 ottobre 1975 il brigadiere Gianni Mussi e gli appuntati Armando Femiano e Giuseppe Lombardi furono falciati dai colpi di mitra di due ricercati per rapine a banche e uffici postali. Il maresciallo Giovan Battista Crisci rimase ferito. Massimo Battini e Giuseppe Federigi successivamente si dichiararono appartenenti a movimenti politici di lotta armata.

Sul luogo della strage, a Querceta, stamattina (22 ottobre), alla presenza dei familiari delle vittime, il questore, insieme alle altre autorità, ha reso onore ai caduti con la deposizione della corona di alloro.
Il monumento, inoltre, è stato arricchito da una scultura realizzata dagli studenti dell’istituto d’arte Stagio Stagi, che rappresenta le foglie di quercia e di tasso, simbolo dello stato e dell’eternità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.