Quantcast

Chiusa con successo l’undicesima edizione di Yare foto

250 partecipanti all’evento in presenza con 70 comandanti di superyacht e 60 imprese internazionali che nel corso delle due giornate

Oltre mille incontri nelle due sessioni dedicate al business matching che hanno permesso alle aziende del settore (cantieri navali e di refit, servizi e fornitura) di entrare in stretto contatto con i comandanti di superyacht, tour nei distretti navali e visite nei cantieri, workshop tecnici.

Chiusa oggi, con l’appendice della mini ciclo pedalata alla scoperta delle terre di Puccini organizzata da Lucca Promos, l’undicesima edizione di Yare (Yachting aftersales and refit experience) – l’appuntamento business internazionale della yachting industry organizzato a Viareggio da Navigo, centro servizi per l’innovazione e lo sviluppo della nautica. 250 partecipanti all’evento in presenza con 70 comandanti di superyacht e 60 imprese internazionali che nel corso delle due giornate, hanno potuto approfondire nel corso degli workshop e del forum tematiche sul settore: nuovi progetti di refit, sviluppo nuove propulsioni, servizi a terra a bordo, cybersecurity, innovazione e sostenibilità, aspetti legali e finanziari di gestione.

Per gli eventi collaterali si segnalano il Passarelle Pitch, premio dedicato ai progetti innovativi delle imprese partecipanti a Yare che è stato assegnato, dalla giuria del pubblico e dei comandanti, a Marine Pool e al suo ceo Robert Stark per la collezione di abbigliamento tecnico/nautico Ocean collection, yes we care realizzata dall’azienda tedesca con materiali e tessuti sostenibili e riciclati certificati. Nel corso di Yare, è stato proposto anche il workshop Med New Job, progetto europeo Interreg Marittimo Italia Francia sulle nuove figure professionali nella nautica da diporto organizzato da Navigo.

Al focus hanno partecipato in presenza e via Zoom, i partner tra cui le regioni Toscana, Liguria e Sardegna, la Collectivitè de Corse, la Regione Paca Francia. Il focus ha coinvolto le aziende presenti a Yare (cantieri si produzione e refit, imprese fornitura e servizi, porti e marine) che hanno risposto alle tematiche legate alle nuove figure professionali. Nel pomeriggio, i partecipanti al workshop hanno visitato il distretto nautico della Darsena con un tour nei cantieri Overmarine, Polo Nautico e alla marina Yacht Broker.

Erano presenti, Alessandro Meciani assessore attività economiche del Comune di Viareggio, Stefania Dini dirigente del settore servizi per il lavoro di Pisa e Massa Carrara – Arti Agenzia regionale toscana per l’impiego, Matteo Ratti ad di Marina Cala de’ Medici e presidente del Consorzio Marine della Toscana, Andrea Giannecchini ceo yachtica e presidente Cna Lucca, Michela Fucile ceo Yacht Broker e presidente Confartigianato Lucca, Kenneth Coleiro ad yacht pride e presidente Navigo Malta, ammiraglio Cristiano Aliperta presidente di Isyl.

“Siamo soddisfatti di avere organizzato Yare in presenza, invece di rinviare al 2022. C’era necessità di un segnale di ripartenza di incontri e meeting business faccia a faccia nella yachting industry. Un’offerta a cui, sia le imprese che i comandanti hanno aderito e partecipato con interesse e positività – sottolinea Pietro Angelini direttore generale di Navigo – Una conferma dell’importanza strategica della rassegna in presenza come occasione di crescita in ambito refit e aftersales: un appuntamento imprescindibile per le enormi opportunità di business matching che riesce a creare”.

Yare è sponsorizzato da Next Yacht Group, Lürssen, Camera di Commercio Lucca, Confindustria Nautica, Jotun Lucca Promos con il progetto The Lands of Giacomo Puccini, Mangusta, Rina, Yachtalia, e da un nutrito gruppo di imprese internazionali. Sponsor tecnici: Marinepool, Hotel Principe di Piemonte.

È supportato dal distretto tecnologico per la nautica e la portualità toscana e gode del patrocinio di Sybass, Pya, Confindustria Nautica, Italian Yachtmasters e del Comune Viareggio. Media partner internazionale: The Superyacht Group. Mediapartner: Yachting Pages, Nautica Report, Superyacht Radio, The World of Yachts.

Il premio

L’ultima giornata di Yare (Yachting aftersales & refit experience) ha ospitato la seconda edizione del Rina Captains’ Awards, riconoscimento alla professionalità e alla competenza dei comandanti interlocutori d’eccellenza per l’industria del superyacht e protagonisti dell’appuntamento internazionale della yachting industry organizzato a Viareggio da Navigo, centro servizi per l’innovazione e sviluppo della nautica.

Ad aggiudicarsi il premio, sono stati la yacht manager turca Gizem Güdük del M/Y Miss Lily- 40 metri Benetti e il comandante italiano Pietro Giordano del S/Y Ocean Pure 2 – 41 metri Concorde Yacht. Entrambi i comandanti sono stati premiati da Giorgio Gallo area manager RINA Italy e South France nel corso della cerimonia condotta insieme ad Alberto Perrone Da Zara direttore vendite yacht refit di Lürseen. Attestati di partecipazione anche ad altri comandanti che si sono distinti nelle prove proposte da Rina. A tutti i partecipanti sono stati somministrati due corsi di formazione tecnica, inclusi altri argomenti più rilevanti del settore elaborati da Rina Marine Training, nella sua continua attività di formazione e crescita professionale, tramite un servizio dedicato allo yachting con docenti e tutor specializzati di settore per approfondimenti.

Una menzione speciale è stata consegnata sempre da Rina, nel corso del Gala dinner, al capitano di lungo corso Dario Savino per la grande esperienza e carriera.

Con oltre 150 anni di esperienza nel settore marittimo, Rina è una multinazionale che supporta clienti che costruiscono imprese più forti e progetti migliori. Attraverso una rete globale di 3900 professionisti di talento che operano su 200 uffici in 70 paesi, Rina supporta gli operatori del mercato durante l’intero ciclo di vita dei loro progetti, assistendoli nel rinnovamento dei loro prodotti, tecnologie e servizi. Oltre ai servizi fondamentali, come la classificazione e la certificazione legale per conto di tutte le principali amministrazioni di bandiera, la competenza Rina è nota anche per una vasta gamma di servizi di consulenza tecnica che possono davvero aggiungere un valore unico ai progetti del cliente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.