Quantcast

Enogastronomia, arte e cultura: otto itinerari turistici per scoprire Versilia e Garfagnana

Un convegno 'esperienziale' a Villa Puccini per scoprire le potenzialità del territorio attraverso le sue eccellenze

Il turismo come traino per la valorizzazione di imprese e prodotti legati a pesca e acquacoltura: questo il tema del convegno Dal mare al fiume che ha chiuso il progetto finanziato dal Flag Alto Tirreno Toscano nell’ambito del Fondo europeo per la pesca e l’acquacoltura (Feamp) 2014-2020 e coordinato dalla Cittadella della pesca Op di Viareggio.

A Torre del Lago, all’auditorium Simonetta Puccini, sono state presentate le azioni di un progetto innovativo che, per promuovere la cultura del prodotto locale e le imprese che lo producono, ha saputo creare percorsi turistici che non solo uniscono territori diversi, ma mettono in relazione in un circolo virtuoso realtà apparentemente scollegate: dai musei ai cantieri navali, dal mercato ittico alle riserve naturalistiche. Sei percorsi turistici che collegano la costa all’entroterra: tre in Lunigiana e costa della provincia di Massa-Carrara e tre in Garfagnana e costa versiliese, a cui si vanno ad aggiungere due percorsi didattici dedicati alle scuole.

Dal Mare al fiume convegno promozione turistica

“Iniziative così – ha dichiarato Alessandro Meciani, assessore al turismo e attività produttive del comune di Viareggio – sono importanti perché creano reti tra aziende di settori diversi e collegano, attraverso i percorsi, vari comuni rapportandosi con l’ambito territoriale. Queste azioni sono in grado di valorizzare non solo la filiera della pesca e i prodotti del nostro territorio, ma anche le persone e le storie di famiglia che caratterizzano le aziende, che con professionalità e passione hanno saputo fronteggiare questi momenti difficili.”

Alessandra Malfatti, presidente della Cittadella della pesca Op, che ha coordinato il progetto, ha evidenziato come la sinergia tra realtà turistiche (musei, laboratori artistici, cave, centri studi, parchi archeologici, teatri), storiche (castelli, borghi, ville, abbazie, monasteri) e naturalistiche (riserve naturali, sentieri, laghi, grotte, orti botanici) sia fondamentale per la promozione turistica dei territori, traino importante per potenziare pesca e acquacoltura.

Innovativa anche la formula del convegno che ha voluto proporre ai partecipanti una vera e propria preview dei percorsi con un’esperienza immersiva in uno degli itinerari proposti: visita alla Villa Museo Puccini, con a seguire una degustazione di piatti a base di pesce pescato e allevato nel territorio del Flag Alto Tirreno Toscano a cura dello chef Maurizio Marsili del ristorante Il Pesce Briaco di Lucca, per chiudere con un giro in battello del Lago di Massaciuccoli.

Per promuovere il prodotto ittico locale, allevato e pescato, sono state scelte alcune eccellenze e tipicità̀ tra quelle del territorio del Flag Alto Tirreno Toscano: la tellina e la mazzancolla, per la pesca, e la trota fario e la trota iridea, per l’allevamento. A queste sono state aggiunte due specie pescate dalla piccola pesca artigianale della costa versiliese e di Carrara, meno conosciute ma di indubbio valore e gusto: la razza stellata e il cefalo comune.

Tutte le attività e il materiale prodotto dall’iniziativa, come illustrato durante il convegno da Ilaria Rossetti, presidente di Aplysia Società Cooperativa, sono state raccolte nel volume: Dal mare al fiume che, oltre agli itinerari, propone la descrizione delle specie, con informazioni nutrizionali e ricette, insieme alle schede delle realtà produttive ed economiche presenti sul territorio: impianti di acquacoltura, cooperative di pescatori, ittiturismi e pescaturismi. Ogni percorso è stato dedicato ad un personaggio che in queste terre è nato o vissuto e in cui comunque ha lasciato un segno: da Puccini a Michelangelo, da Pascoli a Dante, da Ariosto a San Francesco.

I percorsi trasversali tra cibo, turismo e cultura sono preziosi per il racconto dell’identità culturale dei territori, da qui il collegamento con Vetrina Toscana: il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti, produttori, botteghe e attività che offrono esperienze enogastronomiche. La versione elettronica del libretto è già scaricabile gratuitamente dal sito www.vetrina.toscana.it

Nell’ambito del progetto, infine sono stati realizzati alcuni video di approfondimento (di Feelo Works) sulle imprese di pesca e acquacoltura del territorio, uno strumento di promozione, ma anche una memoria storica del vissuto aziendale e delle famiglie che le conducono (disponibili su www.flagaltotirrenotoscano.it).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.