Quantcast

Giornata del diabete: all’ospedale Versilia e a Viareggio screening gratuiti per i cittadini

Gli operatori saranno a disposizione per controllare la glicemia

In occasione della Giornata mondiale del Diabete, che si celebra il 14 novembre, sono previste alcune iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza si svolgeranno all’ospedale Versilia e a Viareggio.

In particolare, sabato 13  novembre 2021 dalle 9 alle 13 sotto la tenda esterna al Pronto Soccorso del Versilia il personale della struttura di Diabetologia e malattie metaboliche, diretta da Stefania Bertoli, sarà a disposizione per controllare la glicemia capillare alle persone interessate, prima dell’accesso al Pronto Soccorso, oltre che per  valutare il rischio di sviluppare il diabete.

Domenica 14 novembre 2021, poi, in Piazza Campioni a Viareggio il personale della Croce Rossa e gli operatori dell’associazione Diabete Versilia continueranno lo screening gratuito alla popolazione.

La celebrazione del 14 novembre è stata istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per sensibilizzare ed informare ogni anno l’opinione pubblica sul diabete, sulla sua prevenzione e gestione. Quest’anno la campagna di Diabete Italia è improntata in particolare sull’accesso alle cure (Se non ora, quando?), un tema di grande attualità, visto che – a 100 anni dalla scoperta dell’insulina – è sicuramente questa la priorità per milioni di persone con diabete. L’Italia vanta in tale ambito una condizione media, di tutto rispetto anche nei confronti degli altri partner europei, ma con alcune criticità. Per fare il punto sulla situazione, Diabete Italia – in occasione di questa ricorrenza – intende analizzare la situazione delle 21 autonomie sanitarie per fare emergere le buone pratiche e le aree di miglioramento.

Nel corso delle iniziative previste nei vari territori verranno anche sviluppati quattro argomenti specifici: l’accesso ai farmaci e terapie innovative, l’accesso ai dispositivi tecnologici, l’accesso al supporto psicologico e alla educazione terapeutica, l’accesso agli stili di vita salutari (attività fisica e sana alimentazione), l’accesso ai corsi di formazione per gli insegnanti dei bambini con diabete.

Il diabete è una delle malattie cronico-degenerative più diffuse, visto che a livello nazionale i casi noti sono circa 4 milioni e almeno un milione sarebbero quelli misconosciuti. Almeno il 5-6% della popolazione, a livello locale come in ambito nazionale, risulta infatti essere affetto da questa patologia e circa un terzo delle persone diabetiche probabilmente non sa di esserlo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.