Quantcast

Via per Camaiore, si allarga la curva di Montemagno foto

Sopralluogo della Provincia e del Comune al cantiere appena aperto

Sono cominciati in questi giorni i lavori della Provincia di Lucca per l’ampliamento della curva della sp 1 Fracigena – la via per Camaiore – sul Monte Magno in località Belvedere, nel comune di Camaiore.

E oggi (15 novembre) si è svolto un sopralluogo a cui hanno partecipato il presidente della Provincia Luca Menesini con l’ingegner Pierluigi Saletti dirigente tecnico dell’ente di Palazzo Ducale, il consigliere provinciale Iacopo Menchetti e il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto accompagnato dall’assessore ai lavori pubblici Marcello Pierucci.

I lavori – concertati dalla Provincia insieme con il Comune di Camaiore – consistono nel miglioramento della sicurezza stradale nel tratto in oggetto: un ampliamento del tornante che allargherà la visuale degli automobilisti. La curva, infatti, è in un tratto di strada abbastanza stretto, presenta pericoli soprattutto per i mezzi pesanti con rimorchio e crea difficoltà nell’incrocio dei veicoli, senza contare il filare dei tigli lato strada tutelati dal Ministeri dei beni ambientali e culturali e la mancanza di illuminazione nelle ore notturne.

Finora la ditta incaricata dalla Provincia (Costruire srl di Montecarlo) ha proceduto con lo scavo di sbancamento all’interno del tornante, a cui seguiranno gli scavi a sezione obbligata necessari per le fondazioni e l’alloggio delle opere murarie di contenimento della scarpata (muretto) e di regimazione delle acque meteoriche (zanelle).

A completamento dei lavori si otterrà l’ampliamento della curva per una larghezza massima al centro di circa 3,40 metri di carreggiata, portandola dagli attuali 6,10 metri a circa 9,50 metri. migliorandone notevolmente l’aspetto geometrico, facilitando le manovre di svolta di bus e autocarri, nonché il loro scambio coi veicoli che transitano in direzione opposta.

L’intervento finanziato con 60mila euro, metà di provenienza regionale, l’altra metà con fondi del bilancio della Provincia di Lucca, non ha previsto espropri né occupazioni temporanee di terreni in quanto le opere sono interamente poste sul sedime stradale.

“L’intervento – spiega il presidente della Provincia Menesini – rientra nell’ambito di un programma complessivo di lavori di messa in sicurezza delle strade di competenza provinciale e la sp1 rappresenta sicuramente una di quelle più importanti e trafficate soprattutto nei mesi estivi. E colgo l’occasione per ringraziare il consigliere provinciale Menchetti per il lavoro di raccordo effettuato per arrivare ad avviare questo intervento. La via per Camaiore rappresenta una delle direttrici più frequentate per raggiungere le destinazioni vacanziere della Versilia, e sull’arteria provinciale sono comunque presenti diversi stabilimenti industriali che ‘muovono’ un discreto volume di traffico pesante. Ricordo che sempre sulla sp1 qualche anno fa abbiamo ampliato sul lato lucchese la curva in località Bollore che ha richeisto vari lotti di cantiere. Più in generale nei prossimi anni, grazie anche ai fondi ottenuti dal Ministero delle infrastrutture, investiremo molto sulla sicurezza stradale con opere di ordinaria e straordinaria manutenzione con interventi non solo di asfaltatura ma anche di posa in opera di nuovi guardiavia, taglio delle vegetazione e installazione o sostituzione di reti paramassi sui versanti delle strade montane”.

“L’intervento promosso dalla Provincia – commenta il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto – riguarda la principale viabilità storica del nostro territorio, che unisce il comune dal mare al capoluogo fino alle colline. Al di là degli interventi di manutenzione di cui la strada ha continuo bisogno e della messa in sicurezza dei dissesti, mancavano adeguamenti importanti come questo, utili al miglioramento delle condizioni di sicurezza e di efficienza della viabilità. Vogliamo rafforzare la collaborazione fra Provincia e Comune per risolvere ulteriori nodi di viabilità problematici su cui stiamo già lavorando” .

L’impatto dei lavori sulla circolazione stradale è molto limitato: in prevalenza non vi saranno regimazioni a senso unico alternato in quanto la ditta incaricata opera fuori strada, eccetto la parte relativa ai raccordi sia in entrata che in uscita dalla curva. Solo eventualmente in pochi casi potrebbe essere necessaria l’istituzione temporanea di un senso unico alternato regolato da semaforo.

La nuova curva sul Montemagno dovrebbe vedere la luce entro la fine di dicembre 2021.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.