Quantcast

Nuovo cavalcavia di Querceta, approvato il progetto da 5,2 milioni

Ok dalla Provincia: ora un confronto con la nuova amministrazione comunale che ha proposte da presentare in merito

Con un decreto deliberativo del presidente della Provincia, Luca Menesini, è stato approvato in questi giorni il progetto in via definitiva per la ricostruzione parziale del cavalcavia di Querceta sulla Sp 9 di Marina, nel comune di Seravezza, che prevede un quadro economico di 5,2 milioni di euro, opera che per l’amministrazione provinciale è stata seguita dal sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, in qualità di consigliere provinciale delegato.

Adesso quindi prende il via – prima di un qualsiasi altro passaggio tecnico – un confronto tra la Provincia e la nuova amministrazione comunale di Seravezza guidata dal sindaco Lorenzo Alessandrini che si è insediata all’inizio di ottobre.

L’intenzione, infatti, è quella di aprire un tavolo di confronto tra Provincia e Comune in particolare per la valutazione delle nuove proposte sull’opera da parte del municipio seravezzino.

Nel decreto deliberativo approvato dalla Provincia, inoltre, si fa riferimento alla necessità di un adeguamento degli strumenti urbanistici comunali affinché siano ripristinate le previsioni urbanistiche finalizzate alla realizzazione di opere pubbliche o di interesse pubblico – com’è nel caso del cavalcavia di Querceta – sulle aree private interessate dai lavori.

Si ricorda che il progetto del nuovo cavalcavia di Querceta ha ottenuto un finanziamento di oltre 5 milioni del Ministero delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili (Mims) che ha assegnato a settembre scorso all’amministrazione provinciale di Lucca quasi 14 milioni di euro per mettere in sicurezza una serie di ponti e viadotti di competenza provinciale classificati “rilevanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.