Quantcast

Aggressioni, furti e violenze in serie: nuovi guai per un 37enne

La polizia lo ha accompagnato al Cpr di Torino

Ha accumulato una lista di accuse – dalle lesioni personali, al furto – dopo essere stato scarcerato qualche tempo fa ed ora è stato accompagnato dalla polizia al Cpr di Torino perché ritenuto pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Nei guai un 37enne di origini marocchine che è stato denunciato dalla polizia per lesioni personali, furto e porto abusivo di un taglierino in relazione a recenti fatti che hanno destato particolare allarme sociale per le modalità in cui le condotte sono state poste in essere, soprattutto nel territorio di Viareggio.

Oltre ad essere già colpito da una condanna per rapina, lesioni, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale ed evasione era stato segnalato più volte per false generalità, violenza sessuale, calunnia, oltraggio e reiterati episodi di violenza a e minaccia a pubblico ufficiale.

Per la polizia, inoltre, si sarebbe reso responsabile di alcuni episodi violenti con connazionali per i quali ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari.
Rintracciato da una volante del commissariato di polizia di Viareggio ieri (24 novembre), riconosciuto dagli agenti è stato messo a disposizione dell’ufficio immigrazione della Questura di Lucca.

Nei suoi confronti è stato emesso un decreto di espulsione eseguito con accompagnamento al Cpr di Torino-Brunelleschi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.