Quantcast

Notte di furti nei locali della Versilia. Ricciardi (Tni Italia): “Basta degrado” foto

Il segretario lancia una raccolta firme: "Il sindaco ci ascolti"

“Basta. Il sindaco ci ascolti, una volta per tutte. Non possiamo più tollerare che i nostri locali vengano devastati. Sulle spiagge, di notte, ci vogliono i controlli. Non è sufficiente la sicurezza privata. Ci vuole collaborazione da parte di tutti, ognuno deve fare la sua parte, a partire dal primo cittadino che deve dare un segnale forte contro il degrado della darsena, zona piscina, stazione e varie piazze della città”.

Queste le dichiarazioni di Francesco Ricciardi, segretario toscano di Tni Italia, insieme ai rappresentanti locali dello stesso sindacato delle imprese Horeca a proposito dell’ennesimo furto, questa volta ai danni del bagno Amelia e del ristorante Nostromo Beach di Viareggio.

“Il degrado è ormai a livelli insostenibili, infatti i furti si sono verificati ultimamente anche di giorno. Non possiamo tollerare oltre tutto questo. Nei prossimi giorni raccoglieremo le firme che porteremo al Comune per sensibilizzare l’amministrazione, che sul tema del degrado e della sicurezza sembra assente. Visto che i furti sono stati tanti e continuano, ci auguriamo inoltre – concludono i rappresentanti di Tni Italia – che vengano aperte indagini da parte delle forze dell’ordine, in modo da smantellare eventuali organizzazioni criminali”.

“Sono dieci i bagni a Viareggio che stanotte hanno subito furti e danni. E’ toccato anche al nostro locale. Non trovando nulla in denaro – raccontano i gestori del ristorante, Fabio Gentili e Samantha Galano – hanno spaccato tutto, bevuto birre, mangiato patatine, rubato un cellulare, i palmari per la cassa, i tablet. Questa città deve essere assolutamente messa in sicurezza. Siamo solo all’inizio della stagione turistica e questo non è un bel biglietto da visita. Molti clienti questa mattina hanno assistito e visto i danni e non abbiamo sicuramente fatto una bella figura”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.