Ospedale Versilia, l’Asl: “A luglio 7770 accessi al pronto soccorso. Stiamo facendo il possibile”

L'azienda sanitaria: "Seppur con fatica, vista la carenza di personale medico e infermieristico, da lunedì scorso siamo riusciti a garantire l’ingresso di due infermieri e di un medico sulle 24 ore"

“Il sovraffollamento del pronto soccorso del Versilia è alla nostra attenzione, ancor più in estate quando gli accessi aumentano in modo considerevole”. Così la direzione della Asl Toscana nord ovest illustra le misure prese per ridurre il carico di lavoro e decongestionare il pronto soccorso, dopo la proclamazione dello stato di agitazione.

“Seppur con fatica, vista la carenza di personale medico e infermieristico, da lunedì scorso siamo riusciti a garantire l’ingresso di due infermieri e di un medico sulle 24 ore. Inoltre, stiamo lavorando per istituire una nuova sezione, all’interno della medicina. La nuova struttura dovrà essere il collegamento tra il reparto e il pronto soccorso, facilitando anche il percorso di dimissione. Ciò permetterà di recuperare, in tempi congrui, posti letto da destinare ai pazienti in attesa di ricovero dal pronto soccorso. Inoltre – continua la Asl – per inserire nuovo personale medico, contiamo sul concorso che la Regione ha bandito per supportare i diversi pronto soccorso della Toscana che in questi mesi, in particolare sulla costa, sono costretti a un super lavoro causato anche dai molti accessi impropri”.

Nel mese di luglio, infatti, gli accessi al Versilia sono stati 7770, circa mille in più rispetto al mese di giugno e 2300 se li confrontiamo con quelli del mese di aprile, con una percentuale media del 51% di accessi minori. Colgo l’occasione – terminano dall’azienda – per ringraziare tutti gli operatori sanitari che in questo periodo sono sottoposti ad un lavoro impegnativo”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.