Menu
RSS

Piani dei bacini estrattivi, a Seravezza si presentano i quadri conoscitivi

seravezzaNuovo importante passaggio pubblico a Seravezza nel percorso di messa a punto dei Piani di bacino, gli strumenti urbanistici introdotti dalla Regione Toscana per la disciplina delle attività di cava e per la riattivazione dei siti estrattivi dismessi. Giovedì (22 marzo) alle 15 alle Scuderie Granducali saranno presentati i quadri conoscitivi e interpretativi scaturiti da questa prima fase di coinvolgimento della comunità locale. Sarà un’occasione per verificare e valutare i risultati dell’approccio di tipo integrativo e partecipativo predisposto dall’amministrazione comunale per i Piani di bacino.

Il percorso si è sviluppato con una serie di incontri preliminari con diverse associazioni, realtà imprenditoriali e di categoria e, a metà febbraio, ha vissuto un primo momento di verifica con la presentazione del rapporto di sintesi, istruttoria e verifica dei contributi pervenuti, in cui le indicazioni e le proposte ricevute sono state classificate e ordinate secondo diversi gradi di pertinenza. Questi elementi, assieme al corposo lavoro d’indagine realizzato anche attraverso l’affidamento di studi specifici ad istituti universitari, vanno a comporre i quadri conoscitivi e le prime sintesi interpretative, la cui presentazione prelude ad un prossimo passaggio in Ccnsiglio comunale. L’appuntamento di giovedì è l’occasione per tracciare un bilancio dell’attività svolta in questi mesi.
"A metà del percorso partecipativo possiamo considerarci soddisfatti - commenta l’assessore Valentina Salvatori - Gli incontri hanno dimostrato che Seravezza è una realtà in cui sono ancora molto forti sia il senso identitario sia la vita associativa. A gruppi e persone che chiedevano di essere messi a conoscenza di quanto si stava facendo abbiamo risposto con un forte impegno da parte degli uffici che hanno costantemente dato informazioni, risposte e indicazioni a tutti gli interessati, così come da parte dell’amministrazione comunale che di volta in volta si è fatta portavoce delle istanze alla Regione o gli altri enti interessati al progetto. Il sito web del Comune, con una sezione creata ad hoc per i Piani di bacino, è stato puntualmente aggiornato e chiunque ha potuto trovare notizie e documenti frutto dell’attività in corso".
Il programma della giornata prevede, dopo i saluti del sindaco Riccardo Tarabella ed alcune brevi considerazioni da parte dell’assessore all’urbanistica Valentina Salvatori, l’intervento del professor Massimo Sargolini, professore ordinario di urbanistica all’yniversità di Camerino, esperto a livello internazionale sui temi della pianificazione del territorio, del paesaggio e delle aree protette e coordinatore scientifico del progetto di piano. Seguirà la presentazione dei quadri conoscitivi e interpretativi da parte degli architetti Fabrizio Cinquini e Michela Biagi.

Ultima modifica ilMercoledì, 21 Marzo 2018 09:35

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter