Menu
RSS

Sicurezza idraulica bene comune, convegno in S.Micheletto

ridolfiSicurezza idraulica come bene comune, un convegno con il Consorzio di bonifica a San Micheletto.
Sono 82 le associazioni del territorio che, in virtù delle apposite convenzioni stipulate, collaborano attivamente con il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord nell’attività di presidio e monitoraggio dei corsi d’acqua “adottati”. Il convegno è organizzato dal Consorzio, in collaborazione col Centro nazionale per il volontariato.


L’appuntamento è alle 9 nel complesso monumentale di San Micheletto, nel entro storico di Lucca. Una mattinata di approfondimento, fissata in occasione della giornata mondiale sull’acqua, in cui, attraverso la testimonianza diretta delle associazioni di volontariato operanti sul territorio, verrà mostrata l’esperienza legata alla collaborazione per il presidio e la cura del rischio idraulico, la tutela dell’avifauna e della biodiversità. Il progetto di Adotta un corso d’acqua, infatti, è uno dei fiori all’occhiello dell’Ente consortile: ben 82 associazioni hanno siglato la convenzione con il Consorzio, impegnandosi costantemente nel verificare che non ci sia alcun tipo di sbarramento, cedimenti di sponde, rifiuti, opere abusive o qualsiasi altro fenomeno che rischi di minacciare la funzionalità idraulica e la piena sicurezza ambientale dei corsi d’acqua. Durante la mattinata verranno illustrate anche le altre “alleanze sociali” stipulate dal Consorzio: quella con le classi delle scuole del comprensorio, che ogni anno il Consorzio coinvolge nel percorso didattico, che mira a creare un rapporto di adozione tra alunni e i rii che passano nei pressi delle scuole; e quella con i volontari migranti, coinvolti in appositi progetti, che hanno come obiettivo la cura e la manutenzione delle oasi di Bottacci, Tanali e Lago delle Gherardesca e delle canalette irrigue della piana di Lucca.
Il convegno vedrà la partecipazione del presidente del Consorzio di Bonifica Ismaele Ridolfi, dell’assessore regionale alla partecipazione Vittorio Bugli, del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, dell presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini, del presidente della Provincia di Massa-Carrara Gianni Lorenzetti, del presidente del Centro nazionale per il volontariato Pier Giorgio Licheri, di Rossana Caselli del laboratorio per la sussidiarietà (Labsus), di Roberto Giarola del dipartimento nazionale della protezione civile e di Massimo Gargano, presidente Anbi (Associazione nazionale consorzi di gestione e tutela del territorio e delle acque irrigue).
“Sarà una giornata di approfondimento dove i veri protagonisti saranno le associazioni del territorio, i ragazzi delle scuole ed i migranti – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi - I primi illustreranno il lavoro svolto nel progetto di ‘Adotta un corso d’acqua’: un’iniziativa importante, che ha come obiettivo quello di costruire un vero sistema dedicato alla prevenzione e alla cura dell’ambiente. L’idea rientra anche nel nostro progetto ‘Salviamo le tartarughe marine, salviamo il Mediterraneo’: fare in modo che i rifiuti non vengano gettati nei fiumi è infatti il gesto più concreto per evitare alla radice la presenza della microplastiche in mare. Il convegno, inoltre, rientra nelle iniziative per la giornata mondiale sull’acqua: ci fermeremo a riflettere anche su questo importante tema. L’acqua è un bene prezioso che non va sprecato, ricordiamoci che ci sono milioni di persone nel Mondo che non possono aprire il rubinetto e bere acqua pulita, come facciamo noi. Fare in modo che tutti dispongano di acqua pulita nella loro vita, serve anche per proteggere il nostro Pianeta e promuovere uno sviluppo sostenibile che non distrugga le meravigliose risorse che abbiamo”.
Il programma del convegno La giornata sarà divisa in due parti: la prima sessione, dalle 9,30 alle 11, sarà dedicata al Volontariato per la prevenzione del rischio idrogeologico. L’argomento verrà introdotto dal presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi e vedrà l’intervento di Vittorio Bugli, assessore regionale alla partecipazione, Rossana Caselli, laboratorio per la sussidiarietà, Roberto Giarola, dipartimento nazionale della protezione civile, e Massimo Gargano, presidente Anbi. La seconda sessione, dalle 11,15 alle 12,45, vedrà protagonisti le associazioni di volontariato e gli studenti delle scuole coinvolte nella pubblicazione del percorso didattico Caro fiume, vorrei…. A moderare sarà Giulio Sensi, direttore di Volontariato Oggi. Al termine del convegno, sarà offerto un buffet a tutti i partecipanti.
Per info: 334.8071351; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Ultima modifica ilGiovedì, 21 Marzo 2019 18:53

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter