Menu
RSS

Franceschi, assolta in appello l'infermiera del carcere

danielefranceschiColpo di scena in Francia per la sentenza del tribunale d'appello di Aix en Provence sul caso di Daniele Franceschi, il giovane viareggino morto il 25 agosto di 5 anni fa nel carcere di Grasse: l'infermiera Stephanie Colonna è stata assolta, dopo essere stata condannata in primo grado ad un anno di reclusione per omicidio involontario per la morte del giovane.

I legali della famiglia presenti in Francia hanno dichiarato che faranno ricorso ribadendo che Cira Antignano, madre di Daniele Franceschi sollecita che tornino in Italia gli organi del figlio di cui attende notizie nonostante le varie promesse che ha avuto anche dalle istituzioni francesi nel corso di questi anni.
L'altra infermiera Francoise Boselli è stata assolta in primo grado, mentre il medico Jean Paul Estrade, che non ha presentato appello, è stato condannato a un anno di reclusione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter