Menu
RSS

Forte, presto rimosse le ceppaie rimaste dalla tempesta di vento

vigilifuocomaltempo“La procedura della rimozione delle ceppaie sta ultimando l’appalto per l’apertura del cantiere a maggio e concludere così il programma di ripristino post calamità del 5 marzo 2015”. Il sindaco Umberto Buratti interviene in merito alle continue polemiche sulle ceppaie presenti sul territorio dalla tempesta di vento.

“In totale – spiega il sindaco - il Comune di Forte dei Marmi ha impegnato in due anni oltre tre milioni di euro per far fronte ai danni, per i quali non è stato chiesto un centesimo ai cittadini. Come prevede la legge, gli interventi di ripristino sono stati inseriti nell’apposita procedura, a seconda della gravità. In primis, i sessantatre inseriti nella somma urgenza, che hanno riguardato le scuole, gli edifici comunali, l’enorme numero di alberature abbattute sulle strade e sugli edifici per riaprire gli accessi ai quartieri, la rimozione di materiali contenenti amianto e altri rifiuti pericolosi e le forniture per l’emergenza e assistenza. In totale, è stato liquidato per queste opere 1 milione e 109.987,46 euro. A queste si sono aggiunti tutti gli altri. Si è trattato anche in questo caso di numerose opere di manutenzione straordinaria, che hanno interessato gli edifici comunali, dalle scuole, agli impianti sportivi, al cimitero. Imponente e non perché lo dico io, ma perché è stato sotto gli occhi di tutti, il lavoro effettuato per lo smaltimento delle alberature cadute. A questo, ha fatto seguito l’abbattimento di piante, che seppur non cadute nel fortunale, erano rimaste danneggiate e quindi potevano rappresentare un pericolo. Abbiamo dovuto prima verificarne la pericolosità, poi procedere al taglio di quelle non più idonee. Come ho già avuto modo di spiegare in numerose altre occasioni – prosegue il sindaco- gli interventi non in somma urgenza seguono una procedura diversa, più complessa, per la quale i tempi di attesa sono infinitamente più lunghi. Noi – conclude il sindaco – come unico ricordo del 5 marzo 2015 abbiamo solo le ceppaie, che a breve saranno rimosse. Sinceramente, troppo poco per alimentare le continue e a volte cattive polemiche, che mi hanno costretto, ancora una volta, per amore di verità, a chiarire la situazione ai cittadini”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter