Menu
RSS

Farmacia comunale di Pietrasanta, un piano decennale per azzerare il debito

IMG 6336Un piano decennale per “saldare” il debito nei confronti del Comune di Pietrasanta e quindi della comunità. E all’orizzonte, se questo continuerà ad essere il trend, potrebbe arrivare anche il primo utile di esercizio dopo anni di perdite. Sei mesi dopo il trasferimento dai locali di Porta a Lucca alla nuova sede nell’area Conad e relativa crescita esponenziale di clienti e fatturato, la Farmacia comunale è già in grado di intraprendere un percorso per pagare il debito accumulato negli ultimi anni causato dalla collezione di bilanci negativi.

Leggi tutto...

Lucchese, ok aumento capitale ma incombe Covisoc

  • Pubblicato in Sport

grassiniLucchese, è il 4 il numero del destino. Per ora. Quattro come i punti di penalizzazione che la società rossonera, passata di mano a Lorenzo Grassini, rischia in vista della prossima stagione. 4 come il 4 luglio, che non è solo la data della indipendenza americana ma quella in cui, secondo le affermazioni e le intenzioni del nuovo patron, dovrà essere ripianato il debito pregresso per poter iniziare a programmare.

Leggi tutto...

Bindocci (M5S): Comune deve a Gesam Energia 1,6 milioni

bindocci2"Il contratto Calore? Una buffonata". La pensa così il portavoce del Movimento Cinque Stelle, Massimiliano Bindocci. "Nel febbraio 2016 - spiega -  il presidente di Gesam Energia Magnani comunicò che il comune di Lucca era debitore di ben 4,5 milioni di euro. Questo gli costò il posto e il nuovo presidente rifatti i calcoli arrivo a novembre 2016 a ridefinire con il comune di Lucca un debito da versare di soli 570mila. Debito ridotto che permetteva di andare avanti nella scissione asimmetrica di Gesam che tanto premeva al Comune. Adesso con la determina 399 del 13/03/2018 si scopre che qualcuno si era sbagliato, la determina del 2012 che prevedeva l’allungamento del contratto Calore per fornire riscaldamento agli edifici comunali non aveva avuto seguito il contratto scadeva al 31 ottobre 2017 invece che nel 2039. Bazzecole, basta rifare due calcoletti ed ecco apparire a carico del comune di Lucca un altro debituccio da un milione di euro e rotti. Si sommano i debitucci e il totale sfiora il 1,6 milioni di euro, Magnani forse nel 2016 aveva esagerato, ma anche con un nuovo presidente e nuovi calcoli il debito è altino, tanto che benevolmente Gesam Energia concede che quel milione le sia reso a rate in 10 anni e senza interessi".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter