“Rincari fuori controllo”, gli allevatori rischiano il collasso