Quantcast

Droga e immigrati irregolari, denunce e fogli di via

Continuano senza sosta i controlli del territorio degli agenti del commissariato di Viareggio con gli equipaggi del reparto prevenzione crimine della Toscana. Ed è un’altra raffica di denunce. Il primo episodio è avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria. Gli agenti hanno bloccato dopo una breve fuga un uomo che è stato trovato con 5,20 grammi di hashish in tasca e una discreta somma di denaro. Accompagnato in commissariato è stato identificato. Si tratta di un ventenne marocchino già noto per reati specifici: è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e perché non ha ottemperato all’ordine di espulsione da cui era stato colpito lo scorso 11 novembre.

Nel pomeriggio di ieri, inoltre, nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Viareggio è stato controllato anche un nordafricano risultato privo di documenti di identità. Sottoposto a fotosegnalamento negli uffici del Commissariato di Viareggio, il trentenne di origini tunisine è stato indagato in stato di libertà perché irregolare sul territorio nazionale ed è stato messo a disposizione dell’ufficio Immigrazione per avviare le pratiche relative all’espulsione dallo Stato.
Nel corso degli stessi servizi, i poliziotti di quartiere del Commissariato di Viareggio hanno allontanato con foglio di via obbligatorio emesso dal questore di Lucca due italiani, padre 50 enne e figlio 25enne, originari del nord Italia, sottoposti a controllo sulla passeggiata a mare e risultati gravati da numerosi reati contro il patrimonio e contro la persona.
I provvedimenti sono stati adottati anche in quanto i due non hanno giustificato la propria presenza sul territorio viareggino, ove non potranno fare ritorno per tre anni.
I servizi di controllo del territorio proseguiranno anche nei prossimi giorni, al fine di assicurare ai cittadini e turisti di trascorrere in serenità le prossime festività natalizie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.